Serie B, c’è un turno infrasettimanale

Serie B

Serie B

BARI – CESENA | martedì ore 20:30

Il Bari ha vinto le ultime quattro partite giocate in casa e nelle ultime tre non ha subito neanche un gol, quindi sarà una trasferta molto complicata per il Cesena, che sabato scorso è tornato alla vittoria dopo che aveva raccolto solo un punto in tre giornate. La formazione allenata da Bisoli ha necessariamente bisogno di fare punti per restere agganciato alla zona “play-off”, mentre il Bari – che lotta per non retrocedere – dopo una lunga serie di risultati utili punterà a mantenere la sua imbattibilità.

Su William Hill – che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€) – la doppia chanche esterna (vittoria del Cesena o pareggio) è a quota 1.57.

Probabili formazioni:
BARI: Guarna, Sabelli, Ceppitelli, Polenta, Calderoni, Sciaudone, Delvecchio, Defendi, Romizi, Galano, Joao Silva.
CESENA: Rossini, Consolini, Volta, Krajnc, Renzetti, Gagliardini, Cascione, De Feudis, D’Alessandro, Defrel, Marilungo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.57, William Hill)
SEGNA GOL SQUADRA OSPITE (1.44, William Hill)

JUVE STABIA – PADOVA | martedì ore 20:30

Un derby si può anche perdere, ma farlo come ha fatto il Padova sabato scorso (0-4 contro il Cittadella) ha dell’incredibile, sopratutto se si deve centrare l’obiettivo salvezza. Sarà quindi vietato sbagliare questa trasferta e, giocare contro una Juve Stabia che sembra ormai già rassegnata a retrocedere, sembra l’occasione giusta per lasciarsi alle spalle la brutta sconfitta subita contro il Cittadella e mantenere intatte le speranze di salvarsi. Anche perché il Padova nelle ultime trasferte con Serena in panchina ha fatto più punti di quanti ne aveva totalizzati in precedenza con Marcolini e Mutti.

Probabili formazioni:
JUVE STABIA: Benassi, Zampano, Lanzaro, Contini, Liviero, De Falco, Caserta, Falco, Baraye, Sowe, Doukara.
PADOVA: Mazzoni, Almici, Santacroce, Carini, Di Matteo, La Camera, Improta, Cuffa, Moretti, Melchiorri, Vantaggiato.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.40, William Hill)
NOVARA – TERNANA | martedì ore 20:30

Il Novara sta costruendo la propria salvezza nelle sfide casalinghe, infatti in concomitanza con il ritorno di Aglietti in panchina, sono arrivate tre vittorie in casa consecutive, riuscendo fra l’altro anche a tenere la propria porta inviolata. Riuscire a fare punti anche in questa partita sarebbe importantissimo, ma l’avversario di turno, la Ternana, è in gran forma, è reduce da 10 risultati utili consecutivi e da quando è arrivato Tesser in panchina non ha mai perso. L’unico aspetto negativo proviene dal rendimento del reparto difensivo, infatti in questa stagione la Ternana è sempre stata molto fragile in difesa, subendo sistematicamente almeno un gol in tutte le 14 trasferte finora giocate, trend che probabilmente continuerà anche in questa sfida.

Probabili formazioni:
NOVARA: Kosicky, Crescenzi, Perticone, Vicari, Lambrughi, Marianini, Buzzegoli, Farago, Lazzari, Sansovini, Lepiller.
TERNANA: Brignoli, Rispoli, Ferronetti, Farkas, Lauro, Gavazzi, Viola, Maglietta, Nolè, Antenucci, Litteri.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.30, William Hill)
SEGNA GOL SQUADRA IN CASA (1.33, William Hill)
LATINA – PESCARA | martedì ore 20:30

Al Pescara non è bastato giocare un grande secondo tempo contro il Palermo per riuscire a strappare punti, ma la prima sconfitta dell’era Cosmi non ha di certo ridimensionato l’ambizione di centrare i playoff. Il Pescara ha le carte in regola per potere ritornare a far punti già da questa sfida, approfittando di un Latina che non sta vivendo un buon momento. Causa alcune assenze di rilievo come quella di Jonathas in attacco, sono arrivate due sconfitte, di cui l’ultima è stata davvero pesante. I padroni di casa cercheranno di confermare l’ottimo rendimento interno, ritrovando quel gol che è mancato nelle ultime due gare, e anche se nelle ultime 13 sfide casalinghe il Latina ha fatto registrare ben 12 volte il segno “no gol”, probabilmente questa partita vedrà anche la formazione ospite a segno, perché il Pescara dispone di un reparto offensivo molto temibile e da quando c’è Cosmi è sempre riuscito a fare almeno un gol. Nel Latina dovrebbe tornare titolare Jonathas in attacco, un altro motivo per credere nel “gol” (entrambe le squadre segnano).

Probabili formazioni:
LATINA: Iacobucci, Brosco, Cottafava, Esposito, Ristovski, Crimi, Viviani, Marrone, Nunes, Jonathas, Ghezzal.
PESCARA: Pelizzoli, Zauri, Schiavi, Bocchetti, Salviato, Rizzo, Brugman, Balzano, Politano, Ragusa, Sforzini.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.95, William Hill)

REGGINA – MODENA | martedì ore 20:30

La Reggina ha perso 4 delle ultime 5 partite, aggravando di conseguenza la sua posizione già molto compromessa. Neanche i continui cambi in panchina hanno portato i frutti sperati, e i 12 gol subiti nelle ultime 4 gare sono preoccupanti, dato che lascia ulteriori dubbi sul fatto che questa squadra possa centrare la salvezza. Questa partita sarà quindi fondamentale per i padroni di casa, che avranno il vantaggio di giocare contro una squadra che gode di una posizione di classifica molto tranquilla e che sarà priva del suo bomber Babacar. Il Modena in trasferta è tutt’altro che irresistibile, infatti lontano dal proprio pubblico ha vinto una sola volta in questa stagione e ha perso già in 7 occasioni.

Probabili formazioni:
REGGINA: Pigliacelli, Maicon, Adejo, Lucioni, Foglio, Bochniewicz, Sbaffo, Dell’Oglio, Barillà, Dumitru, Di Michele.
MODENA: Pinsoglio, Gozzi, Cionek, Marzorati, Manfrin, Molina, Bianchi, Salifu, Rizzo, Mangni, Granoche.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.40, William Hill)
PALERMO – SIENA | martedì ore 20:30

Questo Palermo sembra non conoscere ostacoli, è riuscito a vincere anche sul campo del Pescara, allungando la serie a 11 risultati utili (7 vittorie e 4 pareggi) e aumentando il vantaggio sulla terza, ora distaccata di ben 11 punti. Il Siena è in gran forma, è reduce da 3 vittorie consecutive ed ha finalmente agganciato la zona playoff nonostante i punti di penalizzazione, quindi si presenta nel migliore dei modi a questa sfida. Il Siena è la squadra che fuori casa ha perso meno partite di tutte le altre nel campionato di Serie B, ci sono i presupposti per uscire indenni anche sul campo della prima in classifica.

Probabili formazioni:
PALERMO: Sorrentino, Munoz, Terzi, Vitiello, Pisano, Maresca, Barreto, Lazaar, Stevanovic, Hernandez, Vasquez.
SIENA: Lamanna, Belmonte, Dellafiore, Giacomazzi, Angelo, Pulzetti, Schiavone, Spinazzola, Rosina, Rosseti, Fabbrini.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.10, William Hill)
X (3.00, William Hill)