Esbjerg-Fiorentina e Juventus-Trabzonspor

Europa League

Europa League

JUVENTUS – TRABZONSPOR | giovedì ore 19:00

La Juventus può e deve concedersi la distrazione dell’Europa League. In campionato ha un buon vantaggio sulla Roma e sul Napoli, deve riscattare la precoce eliminazione dalla Champions League e ha il lusso di potere giocare in casa la finale, prevista proprio a Torino nello Juventus Stadium. Tutti motivi per dare il massimo in questa competizione, senza contare che negli ottavi di finale ci sarà la possibilità di eliminare una rivale storica come la Fiorentina, che in campionato le ha fatto uno brutto scherzo vincendo in rimonta. L’avversario di questo turno è il Trabzonspor. Mai fidarsi dei turchi, visto quello che è successo contro il Galatasaray, meglio prendersi la qualificazione già nella partita di andata vincendo con almeno due gol di scarto, e senza subirne.

Il Trabzonspor nel campionato turno non sta giocando bene, è solo al nono posto e infatti ha cambiato allenatore ad inizio febbraio con l’arrivo di Mandirali. Ci sono dei giocatori di esperienza come Bosingwa e Zokora, ma per la Juventus è un avversario più che alla portata.

La Juventus ha subito una sola sconfitta interna in campo internazionale nelle ultime 13 partite, cinque vittorie e sette pareggi. La vittoria della Juventus con almeno due gol di scarto è a quota 1.50 su Paddypower che accredita 5 euro subito e 5 euro a settimana, per tutto l’anno (se l’utente piazza almeno una scommessa alla settimana).

Su Unibet – che offre ai nuovi registrati il rimborso completo della prima scommessa effettuata, se questa dovesse rivelarsi perdente (rimborso massimo: 25€) – c’è la possibilità di giocare l’over/under 2.5 della squadra di casa. L’over 2.5 della squadra di casa, e cioè la Juventus farà almeno tre gol, è a quota 1.90.

Probabile formazioni
JUVENTUS: Buffon, Caceres, Bonucci, Ogbonna, Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Peluso, Osvaldo, Tevez.
TRABZONSPOR: Kivrak, Bosingwa, Yumlu, Demir, Keles, Zokora, Bourceanu, Colmani, Hurmaci, Adin, Emre Gural.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 CON HANDICAP (1.50, Paddypower)
NO GOL (1.56, Paddypower)
OVER 2.5 SQUADRA DI CASA (1.90, Unibet)

ESBJERG – FIORENTINA | giovedì ore 19:00

La possibilità di giocare contro la Juventus negli ottavi di finale e provare a ripetere l’impresa fatta in campionato, è uno stimolo in più per la Fiorentina per passare il turno. Anche perché l’avversario non è dei più tremendi. I danesi dell’Esbjerg sono fermi da parecchio tempo, sono penultimi nel loro campionato, e anche sul piano fisico la Fiorentina sarà avvantaggiata. Il solito possesso palla della squadra di Montella soprattutto nel secondo tempo potrebbe fare andare ulteriormente in affanno i calciatori avversari, e così nella ripresa la Fiorentina potrebbe vincere o comunque aumentare il numero di gol.

L’Esbjerg non ha mai giocato contro una squadra italiana in Europa. I danesi hanno vinto solo il 34% delle 32 partite giocate finora in Europa: 11 vittorie, 14 sconfitte e 7 pareggi).

Fondamentale nella Fiorentina il ritorno tra i titolari di Borja Valero. In panchina in caso di necessità sono pronti ad entrare nel secondo tempo Aquilani, Ilicic e Mario Gomez.

Probabile formazioni
ESBJERG: Dubravka, Ankersen, Ampem, Jakobsen, Knudsen, Ankersen, Lekven, Andreasen, Lyng, Fellah, Pusic.
FIORENTINA: Neto, Roncaglia, Tomovic, Compper, Pasqual, Bakic, Pizarro, Borja Valero, Joaquin, Matri, Matos.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.61, William Hill)
OVER (1.90, William Hill)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.10, William Hill)