Europa League, le partite delle 19

Europa League

Europa League

ANZHI – GENK | giovedì ore 18:00

L’Anzhi è arrivato ai sedicesimi di finale di Europa League perché ha giocato in un girone con squadre molto scarse, altrimenti non sarebbe mai riuscito a qualificarsi. L’Anzhi Makhachkala – che nel campionato russo è ultimo con otto punti (otto pareggi e undici sconfitte su diciannove partite giocate, 12 gol fatti e 30 subiti) – ha venduto ad inizio campionato tutti i calciatori più forti che aveva: Samba, Carcela-Gonzalez, Eto’o, Willian, Joao Carlos, Lassana Diarra, Boussoufa, Denisov, Kokorin, Zhirkov, più Jucilei e Lacina Traorè nel corso del calciomercato invernale. L’Anzhi si è trasformata nel giro di pochi mesi da una squadra forte a una squadra molto scarsa, tanto scarsa che il Genk è favorito in questa partita.

Dopo tante cessioni, qualche calciatore è pure arrivato. L’Anzhi ha preso Bilyaletdinov, Bystrov, Bukharov, Aliev ed Epureanu, si tratta di buoni giocatori con cui si proverà ad ottenere la salvezza in campionato. La priorità è la Premier Liga russa, andare avanti in Europa League è difficile e potrebbe essere solo una distrazione. In questa partita sarà difficile dopo tutti questi cambi di giocatori trovare una giusta intesa, a maggior ragione per il fatto che il campionato russo è fermo da mesi e riprenderà solo il nove marzo. Il Genk è favorito anche per questi motivi. Il calcio belga è in crescita, e nel girone il Genk ha vinto contro la Dinamo Kiev sia all’andata che al ritorno mettendo in mostra ottimi calciatori. Le due vittorie nelle ultime tre partite di campionato hanno ridato fiducia dopo un lungo periodo negativo.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.36, Paddypower)
UNDER (1.65, William Hill)

PAOK SALONICCO – BENFICA | giovedì ore 19:00

L’anno scorso nel giro di poche settimane il Benfica ha perso la finale della coppa nazionale, la finale di Europa League e il campionato, visto dal Porto. Quest’anno il Benfica ci riproverà e punterà a vincere un trofeo da dedicare ad Eusebio, il più grande calciatore nella storia di questo club, recentemente scomparso. Le trasferte in Grecia sono sempre difficili, ma il Benfica ha maggiore qualità rispetto agli avversari e l’anno scorso arrivando in finale ha dimostrato di essere molto competitiva in questa coppa. In questa partita mancheranno per infortunio Garay e Gaitán, al loro posto dovrebbero esserci Jardel e Sulejmani. Questa la probabile formazione del Benfica: Artur, Maxi, Luisao, Jardel, Silvio, Fejsa, Perez, Amorim, Sulejmani, Djuricic, Rodrigo. Il Paok ha perso tre delle ultime quattro partite di campionato, e pur non avendo una squadra troppo scarsa – ci sono buoni giocatori come Katsouranis, Tzavellas, Natcho, Stoch e Salpingidis – sul piano tecnico ha parecchio da invidiare agli avversari che sono favoriti per la vittoria.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (2.15, William Hill)
GOL (1.90, William Hill)
SLOVAN LIBEREC – AZ ALKMAAR | giovedì ore 19:00

Lo Slovan Liberec sta giocando l’Europa League dallo scorso 2 luglio e non ha nessuna intenzione di fermarsi. Ha passato i preliminari eliminando anche l’Udinese, si è qualificato nel girone facendo fuori Friburgo ed Estoril, e nel doppio confronto contro il forte Siviglia ha pareggiato 1-1 sia all’andata sia al ritorno. Nel corso del calciomercato invernale però lo Slovan Liberec ha ceduto due dei suoi calciatori più forti: l’attaccante Rabusic è passato al Verona, il difensore Kelic è stato ceduto al Padova. Questo potrebbe essere uno svantaggio, unito al fatto che il campionato ceco è fermo dallo scorso 2 dicembre e riprenderà proprio nel prossimo weekend. Anche sul piano fisico gli avversari saranno avvantaggiati. Gli olandesi dell’Az Alkmaar poi hanno una squadra forte ed un allenatore esperto come Advocaat.

Probabili formazioni:
SLOVAN LIBEREC: Kovář, Coufal, Kováč, Rajnoch, Fleišman, Sackey, Šural, Pavelka, Rybalka, Frýdek, Budnik.
AZ ALKMAAR: Esteban, Reijnen, Gouweleeuw, Wuytens, Viergever, Gudelj, Ortiz, Elm, Berghuis, Jóhannsson, Beerens.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.57, William Hill)
GOL (1.66, William Hill)
CHERNOMORETS ODESSA – LIONE | giovedì ore 19:00

Il Lione pensa al campionato, e basta leggere la lista dei calciatori convocati per la lunga trasferta in Ucraina per capirlo. L’allenatore Garde in vista della prossimo importante partita di Ligue 1 contro il Lille ha deciso di non convocare Gonalons, Grenier, Gomis, Umtiti, Lacazette, Bedimo, Fofana, Anthony Lopes e Miguel Lopes. Tutta la formazione titolare è rimasta in Francia, e così il Chernomorets proverà ad approfittarne. La squadra di Odessa ha eliminato dall’Europa League il Psv Eindhoven e merita già solo per questo motivo rispetto. Il campionato ucraino è fermo per la sosta invernale, e la mancanza del ritmo partita potrebbe aiutare i giovani del Lione a limitare i danni. L’allenatore Garde sa bene di potere vincere la partita di ritorno in Francia schierando i titolari, e nonostante le parecchie assenze proverà a limitare i danni e magari a segnare un gol, che in trasferta fa sempre comodo. Questa sarà la probabile formazione del Lione: Vercoutre, Tolisso, Konè, Bisevac, Zeffane, Ferri, Malbranque, Bahlouli, Ghezzal, Mvuemba, Briand. Un mix di calciatori di esperienza e di giovani: Tolisso, Zeffane Ferri, Bahlouli e Ghezzal non superano i 21 anni e raramente vedono il campo in Ligue 1.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.30, William Hill)
GOL (2.00, William Hill)
DINAMO KIEV – VALENCIA | giovedì ore 19:00

Come si apprende dal suo sito ufficiale, la Uefa ha deciso di cambiare sede alla partita di Europa League tra Dinamo Kiev e Valencia per motivi di sicurezza legati alla situazione nella capitale ucraina. La partita era in programma per giovedì 20 febbraio all’NSK Olimpiyskyi Stadium di Kiev e verrà invece giocata al GSP Stadium di Nicosia, Cipro. Sarà uno svantaggio non da poco per la Dinamo Kiev, non potere sfruttare bene il turno da giocare in casa. Non per questo motivo è però giustificato il ribaltamento delle quote che vedono adesso favorito il Valencia. Il cambio di stadio pesa, è vero, e c’è pure ma probabile migliore condizione fisica degli spagnoli, visto che gli ucraini sono fermi da tempo in campionato. La Dinamo Kiev ha però una società ambiziosa e col campionato fermo avrà preparato alla perfezione questa partita di Europa League, competizione in cui l’esperto allenatore Blokhin vuole andare il più avanti possibile. Vincere contro il forte Valencia che recentemente nella Liga ha vinto in casa del Barcellona e che è imbattuto da cinque giornate di campionato, non sarò facile anche per via delle squalifiche di Yarmolenko e Mbokani, sebbene sia l’attacco il reparto in cui la Dinamo Kiev ha più abbondanza. Anche con Lens, Belhanda, Gusev e Ideye Brown il potenziale resta alto. Partita equilibrata, da provare il pareggio e il “gol”.

Su # – che offre ai nuovi registrati # – è possibile giocare anche le “combo bet”. Il pareggio con “gol” è a quota 4.00.

Probabili formazioni:
DINAMO KIEV: Shovkovskiy, Makarenko, Khacheridi, Dragovic, Silva, Haruna, Veloso, Lens, Belhanda, Gusev, Ideye Brown.
VALENCIA: Guaita, Bernat, Mathieu, R. Costa, Barragán, Fuego, Parejo, Fede, Jonas, Feghouli, Alcácer.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.30, #)
GOL (1.67, #)
DNIPRO – TOTTENHAM | giovedì ore 19:00

Dopo due mesi senza partite ufficiali dal momento che il campionato ucraino è fermo, il Dnipro tornerà in campo contro il Tottenham. Ci sarà Yevheniy Konoplyanka, trequartista di grande talento che nel mese di gennaio era stato vicino al trasferimento al Liverpool ma che alla fine è rimasto dov’era. Il Tottenham in Premier League è in ripresa da quando Sherwood ha sostituito Villas Boas, ma arrivare tra le prime quattro è molto complicato e senza altre coppe questa Europa League può diventare un obiettivo serio. In campo non ci sarà la formazione solitamente titolare, ma Sherwood non farà una rivoluzione. Probabilmente sarà titolare Sandro, al rientro dopo due mesi di assenza per infortunio. Tra i probabili titolari ci sono Townsend, Soldado e Chadli. Il Tottenham arriva a questa partita con otto vittorie di fila in Europa League, e ha segnato almeno due gol in tutte le ultime dieci partite giocate. Il Dnipro – che è stato avversario della Fiorentina nella fase a gironi – è nel complesso una buona squadra, ma non ancora all’altezza del Tottenham.

Probabili formazioni:
DNIPRO: Boyko, Fedetskiy, Mandzyuk, Cheberyachko, Vlad, Kankava, Rotan, Gama, Politylo, Konoplyanka, Zozulya.
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Dawson, Vertonghen, Naughton, Bentaleb, Paulinho, Capoue, Towsend, Soldado.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.39, #)
GOL (1.70, #)