Vittorie in casa per Everton e Tottenham?

Premier League

Premier League

HULL CITY – CHELSEA | sabato ore 13:45

Una partita contro l’Hull City per il Chelsea non sarà mai importante come una contro il Manchester United o l’Arsenal, eppure Mourinho sa bene come dal risultato di questa partita si capiranno le reali credenziali di vittoria del titolo da parte della sua squadra. L’Hull City non è uno squadrone ma in casa si fa rispettare, ha vinto contro il Liverpool e contro altre quattro squadre, ha fatto tre pareggi e ha perso solo due volte. Due di queste sconfitte sono però arrivate nelle ultime cinque partite giocate, e già questo è un segnale che potrebbe dare fiducia al Chelsea.

La squadra di Mourinho non ha mai convinto pienamente per il gioco mostrato nel corso di questa stagione, e questo fatto sembra però un merito in più. Perché l’allenatore portoghese è uno dei migliori, e col passare del tempo oltre ai risultati saprà trovare anche il migliore gioco. Il migliore gioco aiuta a migliorare i risultati, e così questa potrebbe diventare la Premier League del Chelsea.

L’unico limite al momento è l’assenza di un centravanti che possa ritenersi tale. Demba Ba, Fernando Torres e Samuel Eto’o non hanno mai convinto pienamente, fortuna che c’è tanta qualità sulla trequarti e che tra i giocatori che giocano lì ci sta Hazard che è anche molto bravo a fare gol, otto finora.

L’allenatore dell’Hull City è Steve Bruce, uno noto per i suoi schemi tattici molto difensivi. Non a caso la sua squadra ha mantenuto la porta inviolata già sei volte in casa nel corso di questa stagione. Per il Chelsea non sarà una trasferta facile per tutti questi motivi, ma alla fine la vittoria – fondamentale per la lotta al titolo – dovrebbe arrivare, magari con un solo gol di scarto. Che poi sono le vittorie che piacciono di più a Mourinho – perché a lui piacciono tutte le vittorie, non gli interessano gli altri risultati – quelle in cui i suoi giocatori dimostrare di avere carattere e una mentalità vincente.

Su # – che offre ai nuovi registrati # – è possibile giocare anche le “combo bet”. La vittoria del Chelsea con “no gol” è a quota 2.55.

Probabili formazioni:
HULL CITY: McGregor, Elmohamady, Davies, Bruce, Chester, Figueroa, Huddlestone, Livermore, Meyler, Graham, Sagbo.
CHELSEA: Cech, Azpilicueta, Terry, Cahill, Cole, Mikel, Ramires, Willian, Oscar, Hazard, Torres.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (1.55, #)

EVERTON – NORWICH | sabato ore 16:00

Basta dare uno sguardo ai risultati stagionali del Norwich per capire che questa partita dovrebbe vincerla l’Everton. Il Norwich in questo campionato ha fatto molto bene quando ha giocato partite contro squadre di medio-bassa classifica, ma hanno sempre fallito contro le più forti del campionato. In questa stagione hanno battuto il West Brom, il Crystal Palace, il West Ham, lo Stoke e il Southampton, ma hanno perso contro Chelsea, Manchester United, Manchester City, Arsenal e Tottenham, e in quattro di queste cinque partite con almeno due gol di scarto. L’unica squadra che ha vinto con un solo gol di scarto – però in trasferta – è stata il Manchester United che finora è stata la meno convincente delle cinque sopra nominate. Il pareggio per 2-2 della partita di andata fa poco testo perché si era ad inizio campionato, l’allenatore Roberto Martinez che ha sostituito David Moyes era alla sua prima panchina. Da allora l’Everton è molto migliorato e sta meritando le prime posizioni della classifica, in casa ha sempre un ottimo rendimento e dovrebbe vincere senza particolari difficoltà anche perché il Norwich ha parecchi problemi di formazione.

Probabili formazioni:
EVERTON: Howard, Coleman, Alcaraz, Stones, Baines, Mirallas, Barry, McCarthy, Pienaar, Barkley, Lukaku.
NORWICH: Ruddy, Whittaker, Martin, Bassong, Olsson, Redmond, Johnson, Fer, Snodgrass, Elmander, Hooper.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.40, #)
LUKAKU MARCATORE (1.83, #)
TOTTENHAM – CRYSTAL PALACE | sabato ore 16:00

C’è una cosa strana nel Tottenham in questa stagione, e cioè ha vinto più partite in trasferta che in casa. Una statistica che probabilmente andrà ad equilibrarsi fino a alla fine di questo campionato, quattro vittorie al White Hart Lane sono davvero poco e sono destinate ad aumentare. Il Tottenham non è maturo per competere per la vittoria del campionato, e la scelta di confermare Sherwood al posto di Villas Boas sembra quasi una conferma del fatto che questa sarà una stagione di transizione. D’ora in poi probabilmente il Tottenham vincerà meno partite in trasferta, ma partite come questa contro il Crystal Palace il Tottenham – tornato alla normalità col nuovo allenatore che ha apportato pochi nuovi concetti ai suoi calciatori, ma tutti molto chiari – gli Spurs possono e devono vincerle.

Probabili formazioni:
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Dawson, Chiriches, Rose, Lennon, Dembele, Sandro, Eriksen, Soldado, Adebayor.
CRYSTAL PALACE: Speroni, Ward, Mariappa, Gabbidon, Delaney, Bolasie, Jedinak, Dikagcoi, Bannan, Puncheon, Chamakh.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.40, #)
MANCHESTER UNITED – SWANSEA | sabato ore 18:30

Spesso si sente dire nel gioco del calcio la frase “è una partita da vincere”. Questa per David Moyes, allenatore che ha sostituito Ferguson sulla panchina del Manchester United ma non nel cuore dei suoi tifosi, è una partita quanto meno da non perdere. Perché quattro partite di fila perse dal Manchester United non si vedevano o non si sentivano da tempo. A Moyes sarà dato tanto tempo, quello che fu dato anche allo stesso Ferguson prima di vincere, ma la squadra c’è e non può avere un rendimento negativo come quello delle ultime partite. Manca anche la fortuna a Moyes, perché non avere Van Persie e Rooney è parecchio penalizzante. Lo Swansea – che ha vinto proprio domenica scorsa ad Old Trafford 2-1 in Fa Cup – sarà senza il portiere titolare Vorm e senza il forte attaccante Michu. Molto dipenderà dal rendimento di Januzaj, uno dei pochi che anche in Capital One Cup contro il Sunderland ha dimostrato di essere in forma e di avere voglia, la stessa che ha Welbeck di fare gol, soprattutto considerate le assenza di Van Persie e Rooney che gli daranno il privilegio di giocare da attaccante di riferimento e non da esterno come spesso è costretto a fare.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Rafael, Vidic, Evans, Evra, Valencia, Carrick, Cleverley, Januzaj, Kagawa, Welbeck.
SWANSEA: Tremmel, Tiendalli, Chico, Williams, Davies, Canas, Britton, Pozuelo, Shelvey, Routledge, Bony.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.53, #)
WELBECK MARCATORE (1.53, #)