In Premier League si gioca anche a Capodanno

Premier League

Premier League

SWANSEA – MANCHESTER CITY | mercoledì ore 13:45

Ormai è risaputo che il Manchester City in casa vince sempre e in trasferta molto meno, e le quattro sconfitte su nove partite hanno confermato che la sostanza nel passaggio da Mancini a Pellegrini come allenatore non è poi cambiata di tanto. Lo Swansea, primo avversario di Premier League del 2014, in casa ha battuto finora solo Newcastle e Sunderland, nelle ultime cinque partite di campionato è senza vittorie e al “Liberty Stadium” ha perso contro Manchester United, Arsenal ed Everton, mostrando una certa debolezza contro le grandi squadre di Premier League. Il Manchester City ha perso 1-0 e pareggiato 0-0 nei due precedenti recenti nel sud del Galles, ma i segnali recenti sono troppo incoraggianti per pensare che la serie senza vittorie continuerà anche in questa partita. Nelle ultime cinque partite in trasferta il Manchester City è imbattuto e ha fatto quattro vittorie, in totale ha vinto sette delle ultime otto partite di campionato. La squadra di Pellegrini, in casa o in trasferta fa poca differenza, segna parecchio (se farà almeno due gol eguaglierà il proprio record della stagione 2011/2012 di squadra con più gol in Premier League dopo 20 giornate) ma ha la tendenza a subire troppi gol, e il fatto che l’incerto Hart giocherà con meno di due occhi fa pensare alla possibilità di una partita da “gol”, o da “over 2.5” come successo in otto delle ultime dieci partite giocate in casa dalla squadra gallese. Lo Swansea ha una tendenza a fare e subire più gol nel secondo tempo, motivo per cui un’alternativa può essere l’over 1.5 secondo tempo.

La vittoria del Manchester City è il pronostico principale, a quota 1.61 su # che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€).

Probabili formazioni
SWANSEA: Tremmel, Tiendalli, Williams, Chico, Davies, Canas, De Guzman, Shelvey, Hernandez, Lamah, Bony.
MANCHESTER CITY: Hart, Zabaleta, Kompany, Lescott, Clichy, Fernandinho, Toure, Milner, Navas, Nasri, Negredo.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.61, #)
GOL (1.57, #)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (1.80, #)
ARSENAL – CARDIFF | mercoledì ore 16:00

L’Arsenal è prima in classifica, ha vinto nell’ultimo turno in in campo difficile come quello del Newcastle e nel 2013 è la squadra di Premier League ad avere fatto più punti di tutte. L’Arsenal è la squadra che ha avuto nell’ultimo anno il rendimento più costante, Wenger ha cambiato poco rispetto alla scorsa stagione, la sua squadra gioca a memoria e in più ha Ozil e parecchi giocatori che finalmente stanno rendendo al massimo perché lasciati in pace dagli infortuni che li avevano penalizzati negli anni passati. Il Cardiff sta giocando male, è senza allenatore e nell’ultimo turno contro il Sunderland ha messo in mostra nel finale di partita un preoccupante crollo sul piano fisico.

L’Arsenal nelle ultime cinque partite in casa ha sempre fatto “under”, motivo per cui prima di puntare sull’over è meglio fare due calcoli, visto che ad esempio l’1 con Handicap (Arsenal vincente con almeno due gol di scarto) è a quota 1.78 su Paddypower. Ah, proprio Paddypower sulle partite di Premier League del primo gennaio dà un Power Bonus e rimborserà tutte le scommesse singole eventualmente perdenti su primo marcatore, risultato esatto e parziale/finale se ci sarà un gol negli ultimi cinque minuti di ogni partita su cui si punta.

Probabili formazioni
ARSENAL: Szczesny, Gibbs, Mertesacker, Koscielny, Sagna, Arteta, Wilshere, Cazorla, Podolski, Walcott, Bendtner.
CARDIFF: Marshall, John, Caulker, Turner, Theophile-Catherine, Medel, Whittingham, Kim, Mutch, Noone, Campbell.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 con Handicap (1.78, Paddypower)

LIVERPOOL – HULL CITY | mercoledì ore 16:00

Questa è un partita importante per il Liverpool dopo due sconfitte consecutive contro Manchester City e Chelsea in trasferta che hanno fatto scendere la squadra dal primo al quinto posto in classifica. Nonostante le sconfitte la squadra ha dimostrato di essere ormai all’altezza delle altre grandi di Inghilterra e di giocare sempre allo stesso modo, all’attacco, qualsiasi sia l’avversario. L’ultima sconfitta prima delle due elencate sopra è arrivata contro l’Hull il primo dicembre. Ad un mese di distanza la squadra di Steve Bruce che ha vinto 6-0 sul Fulham sabato e ha quasi fermato il Manchester United (sconfitta per 2-3) nella partita precedente, proverà a ripetersi ma ad Anfield sarà dura. La quota più alta (1.90 su #) tra quelle molto probabili è secondo il veggente il “gol” (entrambe le squadre segnano), che visto l’ottimo momento di forma dei giocatori offensivi dell’Hull City e il fatto che il Liverpool abbia registrato questo segno in cinque delle ultime sei vittorie in casa (3-1 col Crystal Palace, 4-1 col West Brom, 4-0 col Fulham, 5-1 col Norwich, 4-1 col West Ham e 3-1 col Cardiff) appare molto probabile.

Probabili formazioni:
LIVERPOOL: Mignolet, Johnson, Skrtel, Sakho, Agger, Allen, Henderson, Lucas, Sterling, Suarez, Coutinho.
HULL CITY: McGregor, Bruce, Chester, Davies, Figueroa, Livermore, Huddlestone, El Mohamady, Sagbo, Graham.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.30, #)
GOL (1.90, #)
SUNDERLAND – ASTON VILLA | mercoledì ore 16:00

Il Sunderland è imbattuto nelle ultime cinque partite ufficiali tra campionato e coppa e ha un’occasione da non perdere per proseguire la serie positiva contro una diretta concorrente per evitare la retrocessione in Championship, l’Aston Villa. L’Aston Villa sta messo peggio visto che ha perso quattro partite consecutive prima del pareggio per 1-1 contro lo Swansea nell’ultimo turno di campionato. All’Aston Villa – che ha una difesa debole sebbene migliorata rispetto a quella disastrosa dell’anno scorso – sta mancando l’apporto in zona gol di Benteke che sta attraversando un pessimo periodo di forma anche a causa di alcuni problemi fisici, mentre Kozak, Agbonlahor e Weimann sono troppo discontinui nel rendimento. Il Sunderland quanto meno sul piano fisico contro il Cardiff ha dimostrato di esserci, e di avere anche grande determinazione com dimostrato dalla rimonta con gol del pareggio arrivato proprio nei secondi conclusivi del recupero.

Probabili formazioni:
SUNDERLAND: Mannone, Bardsley, Roberge, Diakite, Dossena, Giaccherini, Larsson, Colback, Ki, Borini, Fletcher.
ASTON VILLA: Guzan, Lowton, Vlaar, Baker, Luna, Bacuna, Westwood, Delph, Albrighton, Benteke, Agbonlahor.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.25, #)
MANCHESTER UNITED – TOTTENHAM | mercoledì ore 18:30

Le due sconfitte consecutive in casa contro Everton e Newcastle sono state il punto più basso della stagione del Manchester United. Da quel momento in poi però la squadra di Moyes ha vinto sei partite di fila, ha ottenuto la qualificazione agli ottavi di finale di Champions, è andata avanti in Capital One Cup ed è tornata a lottare per il primo posto in Premier League. Finito bene il 2013, c’è da iniziare meglio il 2014, e le possibilità sono alte contro il Tottenham che ha forse in assoluto più giocatori di qualità in rosa rispetto al Manchester United, ma ha meno mentalità vincente ed è meno squadra. La conferma a tempo determinato dell’allenatore Sherwood dopo l’esonero di Villas Boas non è stata una grande scelta, si ha la sensazione che questo voglia e debba essere un anno di transizione. Il nuovo allenatore sta comunque mandando in campo una squadra più offensiva rispetto alla gestione del portoghese, motivo per cui l’over è molto probabile e sarebbe il quinto di fila in trasferta.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Smalling, Evans, Vidic, Evra, Valencia, Carrick, Cleverley, Januzaj, Welbeck, Rooney.
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Dawson, Chiriches, Rose, Lennon, Paulinho, Dembele, Eriksen, Adebayor, Soldado.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.80, #)
GOL (1.65, #)
OVER (1.70, #)



Altri pronostici:
Crystal Palace – Norwich 1X (1.33, #)
Southampton – Chelsea X (3.35, Paddypower)
Stoke City – Everton X2 (1.25, #)
West Bromwich Albion – Newcastle SEGNA GOL SQUADRA OSPITE (1.30, #)
Fulham – West Ham 1X (1.36, #)