Newcastle, Ben Arfa farà ancora gol al Fulham?

Premier League

Premier League

MANCHESTER CITY – HULL CITY | sabato ore 13:45

Il Manchester City ha perso in modo clamoroso nello scorso turno di Premier League sul campo del Cardiff City, ed è un buon motivo per pensare che non perderà di nuovo, e anzi vincerà. Il Manchester City non perde due partite consecutive in Premier League dalla fine di ottobre dell’ormai lontano – calcisticamente parlando – 2010 e in casa segna consecutivamente da 51 partite. L’Hull City nello scorso campionato di Championship è stata la squadra dopo il Watford a fare più punti in trasferta, ma la Premier Leeague è un’altra cosa e infatti se si prendono in considerazione le trasferte del massimo campionato inglese, si scopre che l’Hull ha fatto appena sette punti nelle ultime 25 partite. L’Hull City non ha iniziato male questo campionato, sconfitta per 2-0 sul campo del Chelsea e vittoria 1-0 contro il Norwich. L’allenatore Steve Bruce non è però di certo famoso per la vocazione offensiva delle sue squadre, tutt’altro è un allenatore di tipico stampo britannico che pensa prima a difendere, e contro le squadre più forti ricorre spesso al “palla lunga e pedalare”. L’Hull penserà a difendersi, e in attacco sarà privo dello squalificato Yannick Sagbo. Il City recupera Nastasic in difesa e se Hart non farà altre papere in questa partita gol non dovrebbe subirne.

Probabili formazioni
MANCHESTER CITY: Hart, Zabaleta, Nastasic, Lescott, Clichy, Silva, Toure, Fernandinho, Jesus Navas, Aguero, Dzeko.
HULL CITY: McGregor, Elmohamady, Davies, Chester, Figueroa, Aluko, Huddlestone, Koren, Livermore, Brady, Graham.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 con Handicap (1.44, #)
NO GOL (1.60, #)

CARDIFF – EVERTON | sabato ore 16:00

La batosta presa domenica scorsa dal Manchester City ha fatto capire che nessuna squadra andrà a passeggiare sul campo del Cardiff, e non solo per la qualità della squadra, che comunque dovrà lottare per non retrocedere. La differenza la fa la fantastica atmosfera del Cardiff City Stadium, i tifosi hanno caricato i giocatori dall’inizio alla fine, la partita contro il Manchester City è stata uno spettacolo anche per questo e si è capito perché l’anno scorso il Cardiff in casa in Championship ha perso solo due partite facendo ben 51 punti. L’Everton è una squadra che in trasferta negli ultimi anni non ha mai raccolto grandi risultati, infatti la vittoria in trasferta manca addirittura dallo scorso due gennaio (nove partite senza i tre punti). La doppia chance (vittoria del Cardiff o pareggio) a quota 1.65 è da provare su # che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€).

Probabili formazioni:
CARDIFF: Marshall, Connolly, Caulker, Turner, Taylor, Medel, Kim, Gunnarsson, Whittingham, Campbell, Bellamy.
EVERTON: Howard, Coleman, Distin, Jagielka, Baines, Mirallas, Barkley, Osman, Pienaar, Fellaini, Kone.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.70, #)
NEWCASTLE – FULHAM | sabato ore 16:00

Newcastle e Fulham sono due squadre che non se la passano benissimo per motivi differenti. Il Newcastle perché il proprietario Ashley ha preso come responsabile tecnico del club Joe Kinnear, e questa cosa non è piaciuta all’allenatore Alan Pardew che ha un contratto di altri otto anni col club. Il Fulham perché ha fatto un ottimo mercato in entrata per quanto riguarda centrocampo e attacco (Parker, Taarabt e Bent), meno per quanto riguarda la difesa, e in porta c’è sempre il punto interrogativo di Stekelenburg (sono più le partite che non gioca che quelle che gioca) col secondo Stockdale che non è una sicurezza. Il Newcastle – non va dimenticato – due anni fa arrivò quinto in classifica mentre nella scorsa stagione anche a causa di parecchi infortuni ha rischiato la retrocessione. Il rientro a centrocampo del forte Cabaye e l’utilizzo a tempo pieno del talentuoso Ben Arfa – da provare marcatore a quota 3.30 anche perché al Fulham ha già fatto due gol in due precedenti – convincono a puntare sull’1.

Probabili formazioni:
NEWCASTLE: Krul, Debuchy, Coloccini, Yanga-Mbiwa, Santon, Sissoko, Anita, Cabaye, Ben Arfa, Cisse, Sammy Ameobi.
FULHAM: Stockdale, Riether, Hughes, Hangeland, Riise, Sidwell, Parker, Taarabt, Kasami, Duff, Berbatov.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.20, #)
BEN ARFA MARCATORE (3.30, #)
WEST HAM – STOKE CITY | sabato ore 16:00

Lo Stoke City non è una di quelle squadre di cui si dice che “giocano meglio in trasferta”. Non ha calciatori abili nelle ripartenze, anzi ha parecchi colossi tra difesa e attacco (Huth e Crouch ad esempio) che risultano sempre pericolosi nel gioco aereo e di conseguenza sui calci piazzati battuti da Adam. Se il West Ham farà attenzione su queste situazioni – e c’è da giurarci conoscendo l’allenatore Allardyce – molto probabilmente vincerà. Lo Stoke City tornando al discorso di prima, in trasferta fa schifo tanto che in Premier League ha vinto soltanto 2 delle ultime 29 partite. Il cambio di allenatore, con Mark Hughes al posto di Pulis, sta portando ad un cambio tattico radicale. Lo Stoke era la squadra col minor possesso palla dell’ultima Premier League, Hughes proverà a cambiare e non è detto che andrà meglio, visto che i suoi ultimi risultati da allenatore sono stati pessimi né la vittoria sul modesto Crystal Palace nell’ultimo turno può fare cambiare idea.

Il West Ham ha invece iniziato il suo percorso di rinnovamento con Allardyce l’anno scorso, ha una squadra più compatta, tutti i giocatori sanno cosa vuole da loro l’allenatore.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Jaaskelainen, Reid, O’Brien, Collins, Demel, Nolan, Noble, Diame, Jarvis, Downing, Maiga.
STOKE CITY: Begovic, Pieters, Huth, Shawcross, Cameron, Wilson, Nzonzi, Adam, Walters, Etherington, Crouch.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (2.00, Tipico)