Barcellona-Bayern Monaco, dipende da Messi

Champions League
BARCELLONA – BAYERN MONACO | mercoledì ore 20:45

Non bisogna andare troppo indietro nel tempo per trovare l’ultima rimonta fatta in Champions League dal Barcellona. Negli ottavi di finale di questa edizione, il Barcellona ha perso 2-0 all’andata a Milano contro il Milan giocando molto male. Poi però nella partita di ritorno nel suo stadio, il Camp Nou, il Barcellona ha giocato benissimo, vincendo 4-0 e qualificandosi al turno successivo.

Ripetere la recente impresa sarà impossibile, il Bayern Monaco all’andata di gol ne ha fatti 4 e non 2, in più in questa stagione ha messo in mostra una continuità di rendimento incredibile, che nessuna altra squadra in Europa ha avuto. Nemmeno la prima finalista di Champions League Borussia Dortmund, che infatti ieri ha avuto qualche passaggio a vuoto a Madrid e ha perso 2-0 pur trovando la qualificazione. I numeri del Bayern Monaco nella Bundesliga sono straordinari, in trasferta ha subito soltanto tre gol. Per essere eliminata la squadra di Heynckes dovrebbe subire due gol in più di quanti ne ha subiti in 15 partite di campionato (14 vittorie, un pareggio).

I motivi della sconfitta dell’andata
La storia si è ripetuta a distanza di poche settimane dal ko di Milano. La sconfitta del Barcellona in casa del Bayern Monaco, sicuramente pesante, è stata come al solito portata all’esasperazione dalla stampa. La “fine di un’era” e roba così, le stesse identiche parole che erano state utilizzate dopo la sconfitta di San Siro contro il Milan.

Il dominio del tiki taka – termine spagnolo utilizzato per indicare uno stile di gioco basato su un possesso fallo fatto di passaggi rasoterra tra giocatori a breve distanza uno dall’altro e in continuo movimento – non è finito, nonostante lo sforzo dei “nemici” del Barcellona. Giornalisti, esperti di calcio e addetti ai lavori spesso scrivono che il gioco basato sul possesso di palla ha i giorni contati, ma a volte sembra più un augurio che un’analisi empirica. Prima della partita di ritorno contro il Milan i titoli erano già pronti (e qualcuno li ha pubblicati sul serio, dopo l’andata): “La fine di un’era” e cose così. Scrivere questo o anche solo pensarlo per una squadra che sta dominando la Liga sul Real Madrid significa travisare la realtà dei fatti pallonari.

Il Barcellona all’andata ha perso in modo così netto non perché sta finendo la sua era. Non è che i calciatori si alzano la mattina depressi col pensiero che il tiki-taka non funziona più. Il Barcellona all’andata ha perso per prima cosa perché Messi non era Messi. Il pallone d’oro a causa di un recente infortunio non era nella migliore condizione fisica possibile e lo si è visto in campo per quello che non ha dato rispetto al solito. Poi non vanno dimenticati gli infortuni in difesa. Giocare con il giovanissimo e inesperto Bartra per via delle assenze di Mascherano e Puyol non è stato il massimo, e infatti il risultato finale lo ha confermato.

Cosa cambierà rispetto all’andata
Il Barcellona quest’anno ha perso sette volte in stagione: sei di queste sono arrivate in trasferta. Questa partita il Barcellona la giocherà in casa, dove il suo rendimento è decisamente migliore. Guardando i dati del campionato, la differenza sta non tanto nei gol segnati quanto in quelli subiti. Nella Liga in trasferta il Barcellona ha subito 24 gol, in casa soltanto 11. Purtroppo per Vilanova però, Mascherano e Puyol non saranno ancora disponibili e si è aggiunta l’assenza per squalifica di Jordi Alba che sarà sostituito dal rientrante Adriano, giocatore che sa difendere meglio e sarà probabilmente più abile nell’uno contro uno su Robben. La difesa con Bartra resta inesperta, la possibilità di subire un gol resta alta e un gol subito renderebbe il tentativo di rimonta ancora più difficile perché a quel punto il Barcellona dovrebbe vincere con cinque gol di scarto (6-1, 7-2 e risultati impossibili di questo tipo).

Che partita sarà (tatticamente)
In casa o in trasferta, nel modo di giocare di Barcellona e Bayern Monaco cambia davvero poco e allora valgono molti dei discorsi fatti nella partita di andata.

Il Bayern Monaco gioca all’attacco pensando anche a difendere. Che vuol dire? Il segreto della squadra tedesca in questa stagione è il pressing altissimo che iniziano già gli attaccanti sui difensori avversari che provano ad impostare il gioco. Muller tatticamente è bravissimo: sicuramente proverà a schermare Busquets (se stasera non ci sarà farà lo stesso con Song) – come ha fatto con successo nella partita di andata. Insieme agli altri attaccanti, Muller proverà a non farlo manco arrivare, il pallone, alla mente della squadra avversaria: Xavi. La migliore difesa contro il Barcellona è questa, e il Bayern Monaco nella partita di andata ha dimostrato di potere tenere alto il ritmo del pressing per novanta minuti e oltre.

Il Barcellona da questo punto di vista è meno preparato, pensa solo a fare possesso palla per attaccare. Tenere assai il possesso del pallone vuole dire evidentemente dare agli avversari meno possibilità di fare gol, ma il Barcellona quando perde il pallone è sempre scoperto, si trova spesso in parità numerica a difendere, e contro giocatori veloci e abili nell’uno contro uno come Robben e Ribery non è il massimo della vita. La partita di andata ha reso evidente questo limite.

Le scommesse
Per questa partita Paddypower prevede un Power Bonus: un rimborso delle scommesse perse su “primo marcatore”, “parziale primo tempo/finale” e “risultato esatto” in caso di gol di Muller nel corso della partita (che cos’è il Power Bonus?).
Da qualche settimana, grazie al via libera di Aams, Paddy propone anche delle giocate che si possono combinare (di solito non è possibile giocare in multipla dei pronostici inerenti alla stessa partita): “Risultato finale + Under/Over 2.5” (indovinare il risultato finale della partita e se saranno segnati almeno tre gol oppure no), “Squadra di casa vincente a 0 – si/no” (indovinare se il Barcellona vincerà senza subire gol oppure no), “Squadra in trasferta vincente a 0 – si/no” (indovinare se il Bayern Monaco vincerà senza subire gol oppure no) e “Esito finale 1X2 + Entrambe le squadre segnano”.

La quota per la vittoria del Barcellona + il “gol” (entrambe le squadre segnano) è 3.10 su Paddypower.

È più probabile il “gol” (quota 1.44) della vittoria del Barcellona (quota 1.83), e se il Barcellona riuscirà a vincere la singola partita sarà sicuramente perché Messi ha fatto gol, e il gol dell’argentino è a quota 1.80 sempre su Paddypower che propone un bonus del 100% fino a 50 euro ai nuovi utenti che si registrano.


Probabili formazioni:
BARCELLONA: Victor Valdes, Dani Alves, Bartra, Piqué, Adriano, Song, Xavi, Iniesta, Pedro, Messi, Sanchez.
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, Boateng, Dante, Alaba, Javi Martinez, Schweinsteiger, Robben, T. Müller, Ribery, Mandzukic.

PRONOSTICO: 2-1