L’Emirates è lo stadio dove si fanno più gol

Premier League
ARSENAL – EVERTON | martedì ore 20:45

Lottare fino alla fine del campionato per un posto tra le prime quattro in classifica e quindi per la qualificazione in Champions League, è quanto di meglio l’Everton potesse aspettarsi da questa stagione. L’allenatore David Moyes ha dimostrato nel corso degli anni di essere bravo, spesso la sua squadra ha iniziato però molto male il campionato. Questa volta è stato diverso, grande costanza dall’inizio alla fine, adesso per completare l’opera c’è da vincere qualche scontro diretto, ad esempio questo fondamentale di martedì sera contro l’Arsenal che ha tre punti in più in classifica. E qui si capisce qual è il problema dell’Everton, che in trasferta in questi anni con Moyes in panchina non ha mai vinto in casa di Manchester United, Chelsea, Liverpool e Arsenal. L’ultima vittoria in casa dell’Arsenal risale al 1996 e il gol decisivo lo segnò Andrei Kanchelskis, che poi venne in Italia alla Fiorentina dove alla seconda stagione fu azzoppato da Taribo West, che all’epoca aveva 23 anni o forse 35.

Le partite tra Arsenal ed Everton sono sempre molto equilibrate, la sconfitta con più di un gol di scarto più recente risale al 2008. Sono due squadre che hanno parecchie soluzioni in attacco, ma che hanno difese spesso incerte. Quella dell’Everton in trasferta ha sempre subito gol tranne che in due occasioni, quella dell’Arsenal recentemente è riuscita nell’impresa di fare segnare squadre come Norwich e Reading. E lo stadio dell’Arsenal – l’Emirates – è quello in cui sono stati segnati più gol in questa stagione: 63 in totale su 16 partite, in media quasi esattamente quattro ogni novanta minuti.

Da un punto di vista tattico ci sono testa a testa sulle fasce che potrebbero decidere la sfida. L’Everton spera negli affondi di Mirallas dalle parti di Gibbs, Wenger invece potrebbe mandare sul lato di Coleman e cioè a destra – dall’altra parte c’è Baines che è molto più forte – Walcott o Oxlade-Chamberlain per sfruttare la loro velocità.

Entrambe le squadre a segno a quota 1.56 su Paddypower, l’over (almeno tre gol totali nel corso della partita) è a quota 1.60 sempre sullo stesso bookmaker.

Probabili formazioni:
ARSENAL: Fabianski; Sagna, Vermaelen, Koscielny, Monreal; Arteta, Ramsey; Walcott, Cazorla, Oxlade-Chamberlain; Giroud.
EVERTON: Howard; Coleman, Jagielka, Distin, Baines; Osman, Gibson, Mirallas, Pienaar; Fellaini; Anichebe.

PRONOSTICO: 1-2