Manchester United, col Tottenham trasferta rischiosa

Premier League

Come nello scorso turno, gli scontri diretti più importanti sono di domenica: Chelsea-Arsenal e Tottenham-Manchester United. Però partiamo dal sabato, col Manchester City che deve battere il Fulham per mettere subito pressione al Manchester United.

LIVERPOOL – NORWICH | sabato ore 16:00

Meglio fare attenzione al Liverpool, che in questo periodo potrebbe mettere in fila risultati positivi dopo la sconfitta dell’Old Trafford in casa del Manchester United. Ormai i giocatori hanno capito gli schemi del nuovo tecnico Rodgers, ma ora in avanti non avranno più il solo Suarez: i nuovi arrivati sono Sturridge, già autore di due gol (uno in campionato e uno in FA Cup), e Borini, ormai recuperato e pronto a dare una mano anche a partita in corso subentrando a Sterling. La classifica del Norwich è tranquilla grazie agli ottimi risultati raccolti tra novembre e dicembre. Ora però la situazione è delicata, è arrivato solo un punto nelle ultime cinque, e in trasferta in stagione in una sola occasione non ha subito gol. Suarez ha segnato sei gol negli ultimi due precedenti col Norwich ed è pronto a segnare ancora sfruttando anche l’assenza del portiere titolare avversario Ruddy.

Formazioni ufficiali:
LIVERPOOL: Jones, Wisdom, Johnson, Carragher, Agger, Lucas, Gerrard, Henderson, Suarez, Downing, Sturridge.
NORWICH: Bunn, R. Martin, R. Bennett, Turner, Garrido, E. Bennett, Johnson, Tettey, Snodgrass, Howson, Holt.

PRONOSTICO: 3-1
MANCHESTER CITY – FULHAM | sabato ore 16:00

Mettiamola così: il Manchester City ha vinto 31 delle ultime 35 gare disputate in casa, il Fulham 6 delle ultime trenta giocate in trasferta. Se c’è una favorita in questo match – e non c’era manco bisogno delle statistiche – è la squadra allenata da Roberto Mancini. Che grazie alla vittoria all’Emirates Stadium sull’Arsenal ha rilanciato le proprie ambizioni per il titolo. Fuori casa, lontano dal Craven Cottage, il Fulham viaggia alla media di due gol subiti a partita, e solo in una occasione ha mantenuto la porta inviolata. Il potenziale offensivo è di buon livello, ma Martin Jol ha a disposizione una difesa poco affidabile destinata a crollare sotto i colpi di Nasri, Tevez, Silva e Dzeko.

Probabili formazioni:
MANCHESTER CITY: Hart, Zabaleta, Kompany, Nastasic, Clichy, Garcia, Barry, Milner, Tevez, Silva, Dzeko.
FULHAM: Schwarzer, Riether, Hughes, Hangeland, Richardson, Duff, Sidwell, Karagounis, Dejagah, Ruiz, Berbatov.

PRONOSTICO: 3-1

NEWCASTLE – READING | sabato ore 16:00

Un primo passo del Newcastle verso la lunga risalita in classifica è arrivato grazie al pareggio senza gol in casa del Norwich. L’arrivo di Debuchy ha finalmente colmato il vuoto sulla corsia destra difensiva, dove Simpson nel corso della stagione ha fatto parecchi danni. Per allontanarsi dalla zona retrocessione, questa è una buona occasione visto che arriva il Reading, disastroso in trasferta, dove ha raccolto appena due punti su undici partite. I Magpies – il soprannome dato ai giocatori, che vuol dire “gazze” e la gazza è il simbolo della città di Newcastle upon Tyne – sperano che il ritorno in campo di Cabaye possa dare più geometria a centrocampo, con Papiss Cissè pronto a farsi valere nel gioco aereo con la collaborazione di Gutierrez, Marveaux, più Santon e Debuchy che grazie al modulo più coperto avranno più libertà di spingersi in avanti.

Probabili formazioni:
NEWCASTLE: Krul; Debuchy, Williamson, Coloccini, Santon, Anita, Cabaye, Shola Ameobi, Marveaux, Gutierrez, Cisse.
READING: Federici, Kelly, Pearce, Mariappa, Harte, Leigertwood, Guthrie, Kebe, McCleary, McAnuff, Pogrebnyak.

PRONOSTICO: 2-0
CHELSEA – ARSENAL | domenica ore 14:30

Il cammino del Chelsea continua a essere molto altalenante, tra vittorie piene di gol all’attivo e imprevedibili passi falsi. Così è stato anche in questa settimana. Dopo il successo contro lo Stoke City, è arrivato un brutto pareggio contro il Southampton malgrado un vantaggio di due reti. L’Arsenal di Wenger – che mercoledì in Fa Cup ha conquistato il primo, risicato, successo del 2013 – non appare però in grado di creare particolari problemi al team di Benitez, sempre se Ivanovic e compagni la smetteranno di dormire in difesa. Tra gli ospiti mancherà un uomo fondamentale in cabina di regia, Arteta, senza il quale l’Arsenal ha sempre fatto fatica.

Probabili formazioni:
CHELSEA: Cech, Azpilicueta, Ivanovic, Luiz, Cole, Ramires, Lampard, Oscar, Mata, Hazard, Ba.
ARSENAL: Szczesny, Sagna, Koscielny, Vermaelen, Gibbs, Wilshere, Diaby, Oxlade-Chamberlain, Cazorla, Podolski, Walcott.

PRONOSTICO: 2-1
TOTTENHAM – MANCHESTER UNITED | domenica ore 17:00

Perché il Manchester United rischia in casa del Tottenham? Perché proprio il Tottenham ha già battuto in stagione la squadra di Ferguson, per giunta ad Old Trafford, unica squadra ad esserci riuscita in campionato; tutti e dieci le altre viste a Manchester hanno solo perso. Il successo arrivò con un pizzico di fortuna, ma quella serve sempre e non è una novità. Il Manchester United ha recuperato Rooney e Kagawa, anche Villas Boas sorride per il ritorno di Parker a centrocampo. Sono due squadre votate all’attacco, e dopo il 3-2 dell’andata dovrebbero dare vita a un’altra gara con tanti gol. Il pronostico sul vincente è davvero incerto, ma tutte e due dovrebbero segnare e forse anche un pareggio accontenterebbe sir Alex.

Probabili formazioni:
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Vertonghen, Caulker, Naughton, Parker, Dembele, Bale, Dempsey, Lennon, Defoe.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Rafael, Vidic, Rio Ferdinand, Evra, Carrick, Cleverley, Valencia, Rooney, Kagawa, Van Persie.

PRONOSTICO: 1-1