Harry Kane gioca la finale di Champions League?

Harry Kane
Harry Kane (foto: Wikipedia)

Harry Kane si è ripreso dal suo recente infortunio alla caviglia sinistra ed è disponibile per la finale di Champions League Tottenham-Liverpool, in programma allo stadio “Wanda Metropolitano” a Madrid.

Il più forte centravanti del Tottenham, Harry Kane, è il principale dubbio di formazione dell’allenatore Mauricio Pochettino. Kane si è infortunato nel corso della partita di andata dei quarti di finale di Champions League contro il Manchester City. Uscito dal campo dopo un contrasto di gioco, ha subìto una lesione dei legamenti della caviglia sinistra. A causa di questo infortunio ha saltato tutta la parte finale della stagione, incluse le semifinali di Champions League contro l’Ajax.

Considerato uno dei più forti giocatori della nazionale inglese, con cui ha segnato 22 gol in 37 presenze, Kane è tornato ad allenarsi in gruppo con i compagni di squadra del Tottenham a partire da venerdì scorso. Nella conferenza stampa di venerdì pomeriggio, l’allenatore del Tottenham Pochettino ha detto che avrà Kane regolarmente a disposizione ma che non ha ancora deciso se giocherà nella formazione titolare. Pochettino avrà le idee più chiare dopo l’ultimo allenamento e deciderà la migliore formazione per vincere la partita.

Kane ha segnato 24 gol nelle 39 partite giocate in questa stagione. Il dato dei 17 gol in Premier League, seppure rilevante, rappresenta il suo peggiore risultato a partire dalla stagione 2014-2015. Da allora Kane non era mai sceso sotto i 20 gol a stagione nel campionato inglese. Resta comunque un calciatore decisivo per il Tottenham. In Champions League in carriera ha segnato ben 14 gol su diciotto presenze (una media di 0,82 a partita). Un numero di gol così alto in appena diciotto partite non lo hanno stabilito neppure Messi o Cristiano Ronaldo. E questa statistica rende l’idea di quanto possa essere influente la sua presenza in campo fin dal primo minuto.