Amichevoli: Italia-Spagna, Galles-Irlanda del Nord e Repubblica Ceca-Scozia

Italia

In questo post trovate approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le tre amichevoli in programma giovedì sera alle 20:45.

ITALIA – SPAGNA | giovedì ore 20:45

Antonio Conte non sarà più il commissario tecnico della nazionale italiana dopo i prossimi Europei di calcio. Questa decisione era nell’aria e non ha sorpreso più di tanto i calciatori, l’ex allenatore della Juventus nonostante il suo futuro lontano dall’Italia è deciso a concludere al meglio questo biennio che finora è stato più che positivo considerando la qualità dei calciatori a disposizione, molto più bassa degli anni passati.

L’Italia in questo momento storico non sembra poter competere – a livello di qualità tecnica complessiva – con le altre nazionali più forti d’Europa (Germania, Francia, Belgio e la Spagna, avversaria in questa amichevole) eppure si è qualificata prima nel suo girone davanti la Croazia e nelle partite ufficiali ha sempre fatto bene. Di quanto questa nazionale abbia da invidiare alle squadre del passato, neanche troppo lontano, basta guardare ai titolari in attacco che saranno Eder – naturalizzato per mancanza di alternative valide in attacco – e Pellè, uno sul quale in Serie A nessun club ha mai puntato sul serio e che in Inghilterra non ha comunque mai trovato continuità di rendimento.

Eppure Conte finora ha tirato fuori il meglio dai suoi calciatori, cambiando spesso lo stile di gioco della sua squadra in base alla stato di forma dei suoi e alle caratteristiche degli avversari. Il gioco di Conte è ben differente da quello dell’Italia di Prandelli e anche della sua Juventus tre volte campione d’Italia, che si basava sul possesso palla, e punta piuttosto sull’agonismo, sulla corsa e sulle verticalizzazioni, per provare a nascondere i limiti tecnici rispetto alle nazionali più forti come lo è la Spagna in questo momento.

In vista dell’Europeo, Conte potrà contare sulla base rappresentata dai calciatori della Juventus che conosce bene e che stanno facendo un’altra strepitosa stagione: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini e Marchisio. La base di partenza è ottima, e ci sono altri calciatori come Verratti e Florenzi che assicurano un rendimento molto alto. Il lavoro maggiore Conte lo dovrà fare in attacco. In attesa di conoscere le future decisioni del commissario tecnico, in questa amichevole ci saranno parecchi esperimenti per tutte e due le nazionali, anche la Spagna darà spazio a calciatori finora mai impiegati come San Josè a centrocampo e Aduriz in attacco. Aduriz è un tipo di attaccante che nel tiki taka tipico della Spagna ha raramente trovato spazio, un attaccante centrale di posizione che annulla il concetto di “falso nueve” che ha caratterizzato questa nazionale nell’ultimo decennio. Sarà un esperimento curioso, difficile stabilire se funzionerà, anche perché al suo fianco ci sarà Morata, altro calciatore con caratteristiche particolari, più efficace quando ha spazi da attaccare e quando può cercare la profondità.

L’Italia ha meno qualità ma avrà probabilmente più voglia di correre, ci saranno in campo parecchi calciatori generosi che non si tirano mai indietro quando c’è da correre e che saranno spronati ripetutamente da Conte. Sul piano dell’intensità l’Italia potrebbe riuscire a mettere in difficoltà la Spagna, e visto che parte sfavorita nelle quote una buona idea potrebbe essere puntare sulla doppia chance interna a quota 1.50 #che rimborserà tutte le scommesse singole su Risultato Esatto, Primo Marcatore, Parziale/Finale, Scorecast (1° Marcatore + Risultato Esatto e Segna + Risultato Esatto) e Combobet (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Goal/NoGoal) perdenti se nella partita ci sarà un goal dopo l’85′ o se ci sarà un gol con tiro da fuori area.

Probabili formazioni
ITALIA: Buffon, Darmian, Bonucci, Astori, Florenzi, Thiago Motta, Parolo, Giaccherini, Candreva, Eder, Pellè.
SPAGNA: Casillas, Juanfran, Piquè, Sergio Ramos, Jordi Alba, Thiago Alcantara, San Josè, Fabregas, Silva, Aduriz, Morata.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.50, Eurobet)




GALLES – IRLANDA DEL NORD | martedì ore 20:45

In queste amichevoli internazionali spesso ci sono dei calciatori emergenti che puntano a fare bene in queste occasioni per guadagnarsi un posto fisso in nazionale, o in questo caso la convocazione ai prossimi Europei. Con la stagione dei club che è alle battute finali per molti altri calciatori queste partite sono poco importanti e spesso nelle sfide più equilibrate capita che il pareggio accontenti tutti. Potrebbe essere il caso di questa sfida tra Galles e Irlanda del Nord, squadre che si sono qualificate a Euro 2016 e torneranno a giocare la fase finale di un torneo internazionale per la prima volta dopo rispettivamente 58 e 30 anni.

Il Galles in questa partita dovrà fare a meno dei due sue calciatori più forti, Gareth Bale e Aaron Ramsey, senza i quali questa nazionale diventa poco competitiva. A queste assenze vanno ad aggiungersi quelle di Ben Davies, James Collins e Andy King. Sarà una squadra diversa da quella che ha conquistato la qualificazione, con alcuni emergenti come Lloyd Isgrove, Jazz Richards e David Cotterill che proveranno a fare bene per guadagnarsi un posto in Francia.

Anche l’Irlanda del Nord dovrà fare a meno di un titolare importante, Chirs Brunt, ma per il resto la formazione sarà vicina a quella che si è qualificata a Euro 2016 perdendo solo una partita in Romania e subendo complessivamente appena otto gol. Anche il Galles ha messo in mostra una difesa molto solida, per la quale non vale naturalmente il contributo di Ramsey e Bale: ha subito solo quattro gol mantenendo spesso la porta inviolata, segnando però solo 11 gol in 10 partite.

Se l’attacco non è esplosivo anche quando giocano Ramsey e Bale, figuriamoci senza. Questa sarà molto probabilmente una partita equilibrata, e alla fine entrambe le nazionali potrebbero accontentarsi del pareggio.

Probabili formazioni
GALLES: Hennessey, Gunter, Williams, Davies, Richards, MacDonald, Allen, Ledley, Taylor, Vokes, Isgrove.
IRLANDA DEL NORD: McGovern, McNair, McAuley, Evans, McLaughlan, Davis, Baird, Norwood, Dallas, Ward, Lafferty.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.50, Eurobet)
X (3.10, Eurobet)
REPUBBLICA CECA – SCOZIA | martedì ore 20:45

La Repubblica Ceca si è qualificata a Euro 2016 e in queste amichevoli il commissario tecnico Pavel Vrba inizierà a sciogliere i suoi ultimi dubbi riguardo le qualificazioni. La Scozia al contrario dei cechi a giugno non sarà in Francia e c’è da aspettarsi da parte del commissario tecnico Gordon Strachan un maggiore numero di esperimenti. Gli scozzesi anche nelle amichevoli sono molto temibili quando giocano in casa – dove recentemente hanno battuto anche la Germania – molto meno in trasferta. In questa partita la Scozia sarà priva di Steven Naismith, Steven Whittaker e Steven Fletcher.

Nella Repubblica Ceca mancheranno per infortunio Petr Čech, Tomáš Rosický, David Pavelka e Jaroslav Plašil, ma la formazione titolare sarà molto competitiva con alcuni giovani che si stanno comportando molto bene come Kadeřábek e Krejčí, quest’ultimo in gran forma come dimostrato nelle due partite giocate con la maglia dello Sparta Praga contro la Lazio. Altro calciatore dello Sparta Praga che sta rendendo al massimo nell’ultimo periodo è Dočkal, mentre a centrocampo c’è Darida che sta giocando molto bene nell’Hertha Berlino, squadra che a sorpresa occupa il terzo posto in Bundesliga.

Probabili formazioni
REPUBBLICA CECA: Koubek, Kadeřábek, Sivok, M. Kadlec, Limberský, Darida, Vacek, Dočkal, Kolář, Krejčí, Necid.
SCOZIA: McGregor, Hutton, Greer, Berra, Robertson, Bannan, D. Fletcher, Phillips, Snodgrass, Anya, McCormack.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.75, Eurobet)