Serie A: Atalanta-Inter, Torino-Frosinone e Napoli-Sassuolo (sabato)

Serie A

Anche questo sabato sono tre gli anticipi di Serie A: si parte alle 15 con Atalanta-Inter, poi alle 18 Torino-Frosinone e alle 20:45 Napoli-Sassuolo.

ATALANTA – INTER | sabato ore 15:00

Atalanta e Inter hanno entrambe perso nell’ultimo turno di campionato, ma lo hanno fatto in modo differente. L’Inter ha perso una partita che avrebbe potuto vincere 1-0 come già successo in nove occasioni nel corso di questo campionato, ma stavolta gli attaccanti sono stati poco cinici nonostante abbiano avuto più occasioni a disposizione rispetto ad altre partite, mentre il Sassuolo all’ultimo minuto ha segnato su calcio di rigore approfittando di uno dei pochi errori gravi di questa stagione fatti dal difensore Miranda. In sostanza, l’Inter ha perso, ma se possibile sul piano del gioco ha fatto vedere qualche piccolo miglioramento e ha comunque confermato di essere una squadra tostissima in fase di non possesso palla e con uno dei migliori portiere del mondo tra i pali, visto che Handanovic sta assicurando un rendimento eccellente.

L’Atalanta al contrario ha perso in casa – dove di solito cede raramente punti alle avversarie – e lo ha fatto contro una delle squadre più in difficoltà del campionato, il Genoa. La sconfitta per 2-0 di domenica scorsa è stata molto pesante perché è stata la quarta consecutiva e inoltre la squadra allenata da Reja ha subito sette gol nelle tre giornate più recenti. Queste sconfitte non sono state del tutto casuali, in attacco Reja ha perso per infortunio il suo fromboliere Pinilla (Denis ormai non assicura più lo stesso buon rendimento di due o tre stagioni fa) e anche Maxi Moralez che è stato ceduto all’apertura del calciomercato invernale. L’Atalanta è corsa ai ripari prendendo Diamanti, mentre è probabile che Denis parta e al suo posto arrivi un altro attaccante centrale, mentre anche il bravo centrocampista Grassi è disturbato dalle voci di calciomercato. I nove punti di vantaggio sul Frosinone terzultimo in classifica lasciano comunque parecchio tranquilli dirigenti e tifosi, l’impressione è che però questi movimenti di calciomercato siano al momento di disturbo e che la non ottimale condizione fisica unita alle assenza di tre calciatori importanti come Paletta, Carmona e Pinilla possa essere un altro elemento negativo in questa sfida difficile contro una squadra tosta come l’Inter.

Reja punterà tutto sulla fase difensiva puntando allo 0-0, che nella partita di andata sfuggì solo negli ultimi secondi di partita pur giocando in dieci contro undici. L’Inter – che contro il Sassuolo non ha fatto gol dopo 10 partite consecutive in cui era riuscito a segnarne almeno uno – impiegherà probabilmente molto tempo prima di trovare gli spazi giusti da attaccare, la squadra allenata da Mancini non ha mai fatto gol nei primi 15 minuti delle partite e l’Atalanta in questo parziale ha subito finora solo un gol nel corso di questo campionato. Per questi motivi è molto probabile l’under 1.5 nel primo tempo, segno che nel caso dell’Inter si è già verificato in 17 partite su 19, che scendono a 14 nel caso dell’Atalanta.

L’Inter potrebbe approfittare del periodo negativo dell’Atalanta e vincere questa partita per riproporsi nella lotta per lo scudetto. Finora l’Inter ha sempre reagito bene dopo le sconfitte subite in campionato, nelle ultime due occasioni (sconfitte contro Napoli e Lazio) ha poi vinto le successive partite col risultato di 1-0, chissà non vada così anche stavolta.

Probabili formazioni
ATALANTA: Sportiello, Bellini, Toloi, Cherubin, Dramé, Cigarini, De Roon, Grassi, D’Alessandro, Denis, Gomez.
INTER: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Telles, Kondogbia, Medel, Brozovic, Ljajic, Icardi, Perisic.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.30, Eurobet)
2 (2.15, Eurobet)
X2 + UNDER 3.5 (1.60, Eurobet)




TORINO – FROSINONE | sabato ore 18:00

Il Torino sta attraversando un periodo molto negativo sia sul piano del gioco che sul piano dei risultati, ma in questa partita ha la fortuna di affrontare una delle poche squadre di Serie A che stanno messe peggio, il Frosinone, che nelle ultime giornate ha mostrato tutti i suoi limiti.

L’allenatore Stellone grazie al suo lavoro tattico e alla sua abilità nel motivare i calciatori è riuscito in alcune partite a nascondere gli evidenti limiti tecnici di una squadra fatta per lo più da calciatori che due anni fa giocavano in Lega Pro. Va comunque notato come i risultati positivi del Frosinone siano arrivati quasi sempre nelle partite in casa, in trasferta finora il rendimento è stato imbarazzante: appena due i punti conquistati su nove partite in cui ha subito 21 gol. Nelle ultime giornate la difesa non è riuscita più a reggere come succedeva a inizio campionato quando il Frosinone non prendeva mai più di due gol a partita. Nelle ultime undici partite di Serie A la squadra allenata da Stellone ha sempre preso gol subendo in totale 31 gol (2.8 in media a partita).

Il giovane portiere Leali ha confermato di essere troppo discontinuo nel rendimento, ma con Zappino al suo posto le cose non sono andate meglio visto che ha preso 9 gol in due partite contro Fiorentina e Napoli. In attesa di capire se la società proverà a rinforzarsi in sede di calciomercato, visto che l’attuale posizione in classifica permette di credere ancora nella salvezza, fare punti contro questo Torino che ha assoluto bisogno di una vittoria sarà molto difficile. Ventura nonostante le attuali difficoltà nello sviluppo della manovra ha a disposizione calciatori di grande qualità come Maksimovic, Glik, Bruno Peres e Baselli, inoltre l’arrivo di Immobile – che potrebbe anche giocare titolare visto che conosce benissimo molti compagni e soprattutto il gioco di Ventura – dovrebbe dare una scossa all’attacco

Torino favorito, chi vuole alzare la quota può provare la combo bet con l’1+under 4.5. Nonostante i limiti attuali a livello difensivo del Frosinone, il Torino sta incontrando parecchie difficoltà in zona gol, ne ha fatti solo 4 nelle ultime 6 giornate di campionato.

Per quanto riguarda i marcatori, conviene aspettare le formazioni ufficiali: se Immobile sarà subito titolare, a quota 2.20 contro la difesa del Frosinone è da provare.

Probabili formazioni
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Peres, Acquah, Vives, Baselli, Avelar, Belotti, Immobile.
FROSINONE: Leali, Rosi, Diakité, Ajeti, Pavlovic, Paganini, Chibsah, Sammarco, Soddimo, D. Ciofani, Dionisi.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.30, Eurobet)
1 + UNDER 4.5 (1.50, Eurobet)
NAPOLI – SASSUOLO | sabato ore 20:45

Il Napoli dopo la netta vittoria della scorsa settimana a Frosinone – che grazie alla contemporanea sconfitta dell’Inter le ha permesso di chiudere il girone di andata al primo posto – affronterà una partita ben più complicata sulla carta contro il Sassuolo, sesto in classifica e unica squadra in grado di battere la squadra di Sarri nel girone di andata insieme al Bologna.

Questa partita però si giocherà allo stadio San Paolo dove il Napoli – come del resto già capitato negli ultimi anni – sta avendo un rendimento straordinario. Il Napoli ha vinto sette delle nove partite giocate in casa finora, la curiosità è che rispetto all’anno scorso sta segnando di meno, solo in una occasione è riuscito a fare più di due gol. Le goleade in casa sono diventate più rare, ma rispetto all’anno scorso il Napoli subisce molti meno gol e c’è il miglioramento nella fase di non possesso palla alla base del primo posto attuale in classifica. In questa partita il Napoli se la vedrà con il Sassuolo che pure rispetto all’anno scorso sta subendo complessivamente meno gol, Di Francesco ha migliorato parecchio la fase difensiva e il risultato è che la squadra si trova in piena zona Europa League dopo 19 giornate, tra l’altro con una partita da recuperare (quella rinviata contro il Torino per nebbia).

Il problema per il Sassuolo in questa partita è che mentre il Napoli potrà contare sulla formazione tipo, con Insigne che tornerà titolare e Mertens e Gabbiadini in panchina – pronti a essere ancora determinanti a partita in corso –, di Francesco dovrà fare a meno del leader carismatico della difesa Cannavaro e del migliore attaccante a disposizione, Berardi. Queste due squalifiche favoriranno il Napoli che potrà contare su uno stadio pieno di entusiasmo pronto a festeggiare il primato con un’altra vittoria.

Probabili formazioni
NAPOLI: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Higuain, Insigne.
SASSUOLO: Consigli, Vrsaljko, Ariaudo, Acerbi, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan; Politano, Defrel, Sansone.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.28, Eurobet)
1 + UNDER 4.5 (1.60, Eurobet)
HIGUAIN MARCATORE (1.90, Eurobet)