Amaro Ramazzotti, in beneficenza gel disinfettante

(Bigstockphoto)

Quando l’Amaro Ramazzotti diventa disinfettante per mani. No, non è uno dei tanti suggerimenti sballati che circolano su internet nella lotta al coronavirus, che hanno portato il Ministero della Salute addirittura a sconsigliare di fare gargarismi con la candeggina.

La notizia è che la distilleria del Gruppo Pernod Ricard che produce lo storico liquore conosciuto in tutto il mondo, ha convertito la produzione in disinfettante per mani. Il gel – confezionato in delle pratiche bottigliette di plastica con tanto di marchio Ramazzotti – sarà distribuito a Croce Rossa, Protezione civile, Vigili del fuoco e Polizia locale. Sulla bottiglietta c’è la scritta: “Prodotto da Ramazzotti nel mese di marzo 2020 per supportare l’emergenza COVID-19”.

Amaro Ramazzotti, l’annuncio sulla pagine Facebook

L’annuncio è arrivato tramite la pagina Facebook della Ramazzotti.

“In questi giorni ci siamo chiesti come dare una mano, ed ecco la nostra risposta: abbiamo imbottigliato dell’igienizzante mani nella nostra distilleria di Canelli e lo doneremo alla Croce Rossa Italiana, alla Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco e alla Municipale di Canelli. Con la speranza di tornare presto a dire #BellaLaVita”.

L’iniziativa è stata molto apprezzata su Facebook, raccogliendo molti messaggi positivi. E c’è anche chi visto il design niente male della bottiglietta avanza delle ipotesi: “Farà la gioia dei collezionisti tra qualche anno”. O ancora: “Quando l’emergenza sarà finita (diamo prima la precedenza a chi davvero ne ha bisogno) mi piacerebbe davvero tanto acquistare una di queste bottiglie, qualora ne fossero avanzate”.

Leggi anche —> Juventus, ufficiale: accordo coi calciatori per taglio stipendi