Ajla Tomljanovic non ne può più: la rabbia monta sui social

Ajla Tomljanovic sbotta sui social network e risponde per le rime: il post della tennista e la reazione dei tifosi.

Negli ultimi giorni non si è parlato che di questo, soprattutto sui social network. Perché, ammettiamolo, questa serie di coincidenze è talmente insolita da sembrare, per certi versi, addirittura inquietante.

Ajla Tomljanovic non ne può più: la rabbia monta sui social
©️LaPresse

Tutto è iniziato quando qualcuno, un po’ per gioco, ha fatto notare a quale triste destino stessero andando incontro alcuni dei protagonisti di Break Point, la docuserie dedicata al tennis da poco sbarcata su Netflix. Era parso assai curioso il fatto che tre di essi, ossia Nick Kyrgios, Ajla Tomljanovic e Paula Badosa avessero sventolato bandiera bianca, perché infortunati, ancor prima dell’inizio dell’Australian Open. Si era così iniziato a parlare, in maniera naturalmente ironica, di maledizione Netflix. Ma eravamo ancora ignari, per la verità, di cosa sarebbe accaduto nei giorni a venire.

Basti dire che di tutti i tennisti che compaiono nei primi cinque episodi rilasciati dal colosso di streaming ne è rimasto in gara solamente uno. L’unico ad essere “sopravvissuto” è Felix Auger-Aliassime, mentre gli altri sono caduti uno dopo l’altro, come se davvero su di loro si fosse abbattuta una maledizione. Se i primi tre si erano ritirati per infortunio, tutti gli altri sono inaspettatamente usciti tra il primo e il terzo turno, senza neanche sfiorare l’accesso alla seconda settimana dello Slam. Ci riferiamo a Matteo Berrettini, Casper Ruud, Taylor Fritz, Maria Sakkari e Thanasi Kokkinakis, già fuori dall’Australian Open.

aaa

Va da sé, ovviamente, che nessuno creda per davvero all’esistenza di una maledizione che abbia colpito i protagonisti di Break Point.

Quanto accaduto ha però scatenato l’ilarità del popolo dei social, che ha twittato sull’argomento come se non ci fosse un domani. Cosa che, a quanto pare, non è piaciuta neanche un po’ a una delle presunte vittime di questo presunto maleficio, ossia Ajla Tomljanovic. Nelle scorse ore, infatti, la nativa di Zagabria ha sbottato su Twitter con un commento che ha lasciato interdetti i suoi tifosi, alcuni dei quali l’hanno invitata a non prendersela tanto per questa goliardata.

“Possiamo smetterla con questa maledizione Netflix? È solo sport“. Questo ha scritto la ragazza, che ha subito un intervento e che non potrà giocare nelle settimane a venire, dimostrando di non aver gradito tutte le teorie e le supposizioni avanzate in questi giorni. Sarà vero che è solo sport, ma perché prenderla così sul serio?