Rifondazione Juve, via subito Di Maria e Paredes

Dopo la sonora sconfitta per 5-1 contro il Napoli, ora la Juventus è tutta in discussione. Rischia Allegri, e potrebbero anche partire Di Maria e Paredes. Ecco cosa potrebbe succedere.

A giugno potrebbero cambiare molte cose in casa Juve. Il club, che deve far fronte a una crisi societaria non del tutto smaltita e risolta, potrebbe scaricare il tecnico a cui ha dato carta bianca fino a oggi. E si parla anche di un addio in estate per Di Maria e Paredes.

Il Fideo lascia Torino a giugno - www.ilveggente.it
Angel Di Maria (Instagram)

La Juventus deve assolutamente entrare tra le prime quattro. Senza Champions, la società rischierebbe grosso a livello finanziario e i tifosi potrebbero perdere la pazienza, dopo tutti i mesi caratterizzati da ansie giudiziarie e delusioni riguardo al gioco. Finora Allegri non aveva mai entusiasmato ma almeno era riuscito a dare un po’ di continuità di risultati. Il tonfo al Maradona porta a galla tutti i dubbi non risolti.

Si mette anche in forse la permanenza di due tasselli importantissime della rosa bianconera: gli argentini Angel Di Maria e Leandro Paredes. Il Fideo ha il contratto in scadenza a giugno 2023. Invece, il centrocampista ex Roma è arrivato a Torino con la formula del prestito. Entrambi potrebbero lasciare la nave che affonda, o essere scaricati dalla società bianconera, insoddisfatta dalla loro prestazioni.

Daniel Martinez di ESPN è intervenuto a calciomercato.it, in diretta sul canale Twitch TVPLAY, proprio per parlare del futuro di Di Maria e Paredes in bianconero. “Se Di Maria e Paredes resteranno alla Juve? Dipenderà quasi tutto dai risultati che la squadra riuscirà ad ottenere“, ha spiegato Martinez.

Di Maria e Paredes via a giugno: parte da rifondazione della Juve

Nonostante l’umiliante sconfitta al Maradona, l’argentino Angel Di Maria ha voluto caricare l’ambiente in vista dei prossimi impegni. Si parla della partita degli ottavi di Coppa Italia che si disputerà il 19 gennaio in casa contro il Monza.

Di Maria via dalla Juve a giugno - www.ilveggente.it
Di Maria ©️LaPresse

Il Fideo, che forse è stato tra i migliori in campo contro la squadra di Luciano Spalletti, ha infatti lanciato un messaggio attraverso il proprio profilo Instagram, come didascalia all’immagine dell’esultanza per il goal contro il Napoli “La battaglia è iniziata“, ha scritto il Fideo.

Ma ai tifosi quel post non è piaciuto particolarmente. In molti lo hanno trovato fuori luogo. Anche Daniel Martinez ha ammesso che sia Di Maria che Paredes potrebbe lasciare Torino a giugno, ma ha aggiunto che nulla è ancora scritto.

Dipende anche da quanto società e tecnico li faranno sentire importanti“, ha continuato il giornalista. “I prossimi mesi saranno decisivi in tal senso. Di Maria è un giocatore geniale e unico nel suo genere, ma Paredes è un centrocampista che ha nelle gambe e nella testa un calcio molto importante“.