Cori razzisti in Lecce-Lazio, La Russa duro: “Fa schifo, mi chiedo perché”

Il presidente del Senato Ignazio La Russa è intervenuto ai microfoni di calciomercato.it su TVPLAY, per commentare l’ennesimo, becero episodio di razzismo negli stadi.

Purtroppo, durante la partita Lecce-Lazio si sono uditi cori razzisti nei confronti di Umtiti e Banda, provenienti dal settore ospiti. I tifosi della Lazio si sono già fatti sentire con una nota ufficiale, condannando l’accaduto e criticando quella parte del tifo che, storicamente, lede gravemente l’immagine del club con comportamenti inappropriati.

La Russa a proposito dei cori razzisti contro Umtiti - www.ilveggente.it
La Russa ©Ansa

Sui fatti di Lecce ha parlato poi anche Gianni Infantino, che ha detto: “Zittiamo i razzisti una volta per tutte“. Per il presidente del Senato italiano Ignazio La Russa, intervenuto come ospite speciale ai microfoni di calciomercato.it, in onda sul canale Twitch TVPLAY, il razzismo negli stadi è un fenomeno che andrebbe studiato più a fondo. “Perché emerge negli stadi?“, si è chiesto il presidente, iscritto a Fratelli d’Italia.

Ignazio La Russa è un noto tifoso dell’Inter, e ha voluto ovviamente parlare anche della vittoria della sua squadra del cuore contro il Napoli capolista. Secondo il politico l’1-0 sta anche stretto all’Inter. “Se il primo tempo fosse finito 3 a 0 nessuno avrebbe avuto nulla da dire. Nel secondo tempo l’Inter ha avuto meno occasioni, ma una l’ha centrata. Mi sono stupito della scarsa capacità di tiro del Napoli. Sino ai minuti di recupero non aveva impegnato il portiere. La prima parata l’ha fatta su Raspadori“, ha commentato La Russa.

Il presidente non ha dubbi sul fatto che l’Inter abbia meritato, anche se forse il Napoli non si è presentato al 100%. “Nelle ultime partite tranne contro la Juve l’Inter ha sempre vinto, ora gioca alla pari e non è una squadra come quelle delle prime partite che poteva perdere con tutti. Il merito ce l’ha anche l’Inter. Però dal Napoli mi aspettavo di più. Spalletti? Questa volta può anche vincere. I grandi numeri dicono che anche Spalletti prima o poi vincerà il campionato”.

La Russa sul razzismo e gli aiuti statali al calcio

Il presidente del Senato ha commentato anche i problemi di streaming del servizio DAZN durante i primi minuti della sfida Inter-Napoli, che hanno di fatto lasciato il pubblico abbonato all’oscuro. “Questi disservizi impongono di fare chiarezza”, ha dichiarato il politico.

La Russa a proposito dei cori razzisti contro Umtiti - www.ilveggente.it
Umtiti ©LaPresse

Ovviamente ha poi parlato pure della scottante questione degli aiuti statali al calcio. In realtà, data la sua carica e il suo coinvolgimento nel Governo, non ha voluto sbilanciarsi più di tanto. Queste le sue parole: “La manovra appartiene al parlamento e al Governo. Come presidente del Senato posso avere una opinione ma non una posizione. Mi astengo dal rispondere. La tesi di Lotito è che anche le aziende di calcio debbano essere aiutate come le altre aziende. Se uno è d’accordo con questo allora la misura è giusta, altrimenti il contrario”.

Infine, La Russa si è concentrato sul delicato tema del razzismo. “Mi chiedo perché emerga negli stadi. Certo che è da estirpare, fa schifo e siamo contrari tutti. Ma mi chiedo perché emerga nello stadio, e sempre contro la squadra avversaria“. Nessun commento invece sulla reazione di Umtiti, ovvero sul fatto che il difensore centrale francese ex Barcellona abbia lasciato il campo tra le lacrime.

Queste le conclusioni del politico siciliano: “Bisognerebbe studiarlo e capire sin quanto il sentimento è strumentale. Sempre schifoso, ma strumentale”.