Ajla Tomljanovic e l’incredibile profezia: “Vincerà l’Australian Open”

Ajla Tomljanovic, adesso la tennista naturalizzata australiana ha anche la benedizione che le mancava: pronta a vincere uno Slam?

Nel 2022 ha raggiunto risultati che lei stessa, probabilmente, non credeva più di poter ottenere. Ma la forza e la determinazione, si sa, sono più forti di tutto. Anche del tempo che passa e delle candeline che occupano sempre più spazio sulla torta.

Ajla Tomljanovic e l'incredibile profezia: "Vincerà l'Australian Open"
©️LaPresse

Ajla Tomljanovic non è più giovanissima. Va per i trenta – li compirà a maggio, ndr – ma a guardarla non si direbbe proprio. Negli ultimi dodici mesi ha tirato fuori una grinta pazzesca, da fare invidia alle nuove leve. Si è spinta fino alle fasi finali di quasi ognuno dei tornei ai quali ha partecipato, facendo incetta di soddisfazioni personali come non mai. E questo in un anno che non era iniziato nel migliore dei modi, avendo lei rotto con il tennista italiano Matteo Berrettini dopo due anni di amore sotto rete.

Le sue imprese dimostrano, tuttavia, che è proprio nel tennis che la bella Ajla ha trovato il suo riscatto. È nella racchetta che ha riversato tutta la sua voglia di ricominciare. Cosa di cui si sono accorti tutti, inclusa una certa tennista che ha deciso di chiudere la sua carriera in largo anticipo, dopo una serie incredibile di successi. La sua benedizione era la sola cosa che mancava alla Tomljanovic per dare il massimo, la molla che molto probabilmente la spronerà a fare ancora meglio di quanto non abbia già fatto nel 2022.

Ajla Tomljanovic e quella tifosa speciale

A parlare di lei all’Australian Associated Press è stata nientepopodimeno che Ash Barty, ex numero uno del ranking Wta. Dicendo, peraltro, delle cose bellissime sul conto dell’ex lady Berrettini.

Ajla Tomljanovic e l'incredibile profezia: "Vincerà l'Australian Open"
Ash Barty ©️LaPresse

Ha disputato una stagione eccezionale – ha detto l’ex campionessa a proposito di Ajla, che ha chiuso l’anno al posto numero 33 della classifica mondiale femminile – e meriterebbe un ranking migliore di quello che ha adesso. Ha disputato un paio di quarti di finale negli Slam quest’anno, ha giocato un grande tennis e tutti gli australiani dovrebbero andare fieri di questo“. La Barty è poi sicura di una cosa, ossia del fatto che la Tomljanovic abbia tutte le carte in regola per competere con i giganti e per vincere uno Slam, soprattutto quello di casa, ossia l’Australian Open: “Lo sta già facendo” ha addirittura detto, commentando questa ipotesi. Rivelando, a modo suo, di crederla capace di vincere a Melbourne.

“Quando giocavo contro Ajla, sapevo di dover dare il meglio di me o mi avrebbe completamente sovrastata. Si è guadagnata un grande rispetto negli anni – ha detto ancora la Barty – da parte di tutte le giocatrici del circuito, e lo ha fatto migliorando ogni singolo giorno. Ha affrontato tremendi infortuni. Ha avuto delle interruzioni durante la sua carriera e ora, incrociamo le dita, pare che si sia un po’ sistemata la situazione. Sta facendo un lavoro incredibile”.