Emma Raducanu, un cavaliere sbuca dal passato: giustizia è fatta

Emma Raducanu, l’intervento a sorpresa ha lasciato tutti di stucco: è tornato dal passato per prendere le sue difese.

È la storia più vecchia del mondo: basta che un’atleta sia graziosa perché venga bombardata di critiche e le si affibbi la reputazione di “quella” che pensa più all’apparenza che al gioco e alla sostanza. Ne sa qualcosa Camila Giorgi, da anni alle prese con etichette che le sono state cucite addosso per il semplice fatto di essere molto bella.

Emma Raducanu, un cavaliere sbuca dal passato: giustizia è fatta
Instagram

E ci sta passando anche Emma Raducanu, campionessa Slam, ogni giorno al centro delle polemiche. Il problema è sempre quello, ma addirittura amplificato rispetto al caso Giorgi. Questo perché la notorietà della britannica, dopo la vittoria dello scorso anno allo Us Open, è esplosa a tutte le latitudini.

Gli sponsor l’hanno corteggiata fino allo stremo e le hanno proposto contratti milionari mai offerti, invece, a colleghe più anziane e con più titoli. Così facendo, la bella Emma è diventata in men che non si dica una delle tenniste più ricche ed influenti dell’intero circuito.

Emma Raducanu, è tornato per difenderla

Emma Raducanu, un cavaliere sbuca dal passato: giustizia è fatta
Instagram

Il fatto che posi per Dior e per Tiffany e che sponsorizzi colossi del calibro di British Airways non ha giovato, tuttavia, alla sua immagine. Sono in tanti, ed Instagram ne è testimone, a pensare che si atteggi troppo a diva e che queste collaborazioni abbiano levato tempo prezioso all’allenamento e alle gare.

Fortuna che in sua difesa è accorso qualcuno che la conosce bene, comportandosi da gran cavaliere. E che, nonostante il loro rapporto si sia concluso proprio di recente, ha voluto spezzare una lancia in favore di Emma.

“Onestamente – ha detto il suo ex allenatore, il russo Tursunov, a SportsKeeda – non ho visto o sentito che c’erano molte cose esterne in corso. Dal momento in cui abbiamo iniziato, Emma è sempre stata concentrata sul campo. Ha lavorato molto duramente e non l’ho vista saltare molte cose. Non aveva un’aura da diva o superstar e penso che abbia gestito molto bene quella parte”. Basterà questo a placare le polemiche e a far sì che gli haters lascino in pace la Raducanu?