Whatsapp, nuova funzione già disponibile: svolta per le chat di gruppo

Whatsapp, la nuova funzione è già disponibile: ecco la svolta per le chat di gruppo e soprattutto per quelli che di solito devono organizzare qualcosa

La nuova funzione su Whatsapp è già disponibile e chi ha scritto questo articolo l’ha già provata per voi. Una svolta, soprattutto per quelle persone che di solito vogliono organizzare qualcosa, che aspettano una risposta da parte tutti quelli che sono all’interno di un gruppo. E con il Capodanno che s’avvicina, e con quel gruppo che tra poco nascerà – e chissà se per qualcuno non è già nato – diventa assai più facile riuscire ad avere una possibile risposta da parte di tutti in tempi più o meno celeri.

Whatsapp, nuova funzione già disponibile: svolta per le chat di gruppo
Whatsapp, ha introdotto un’altra funzione ©️AnsaFoto

Ve l’avevamo annunciata questa svolta: adesso è ufficiale. Whatsapp, nelle chat di gruppo, ha dato la possibilità di inserire un sondaggio. Le possibilità di risposta sono tante e ovviamente per chi crea questa nuova situazione c’è la possibilità di vedere le risposte. Quindi, per gli organizzatori degli eventi, e continuiamo con il Capodanno che ormai è alle porte, basterà scrivere “Cosa facciamo?” in alto, e poi mettere le varie opzioni che ha in mente. Il controllo avverrà alla fine, e una decisione verrà presa senza stare a leggere chi commenta in un modo e chi nell’altro. La maggioranza, vince.

Whatsapp, ufficiale il sondaggio nelle chat

Whatsapp, nuova funzione già disponibile: svolta per le chat di gruppo
I loghi dei social e delle app di messaggistica maggiormente usati ©️AnsaFoto

Ennesimo passo in avanti in poche parole in questa app di messaggistica istantanea che cerca di stare decisamente al passo dei tempi. Il sondaggio, in alcune situazioni, potrebbe sicuramente aiutare a prendere delle decisioni con uno spazio di risposta minimo, e senza aspettare anche diversi giorni una risposta dai partecipanti al gruppo.

Ma, oltre lo scherzo, in questo caso, pensiamo anche a quelle che possono essere delle comunicazioni in quelle chat della scuola, o anche in quelle dell’allenamento sportivo del figlio: chiedere quando è meglio un orario, ad esempio, anche degli impegni che i bambini hanno. Bene, una svolta come detto. Vediamo se verrà sfruttata a dovere.