Berrettini, c’è cascata pure lei: un altro cuore in mille pezzi

Berrettini continua a fare strage di cuori: ecco chi è l’ultima “vittima” del fascino del tennista e cosa è successo.

Che porti i capelli corti piuttosto che lunghi, che tagli la barba o meno, non fa assolutamente alcuna differenza. Matteo Berrettini è ormai diventato un sex symbol ed è del tutto ovvio che ovunque vada faccia sempre, magari anche inconsapevolmente, strage di cuori.

Berrettini
©️LaPresse

Soprattutto adesso che, così almeno pare, è single. Con Ajla Tomljanovic è finita da un pezzo e sembrerebbe naufragata in malo modo anche la frequentazione con la modella americana Meredith Mickelson. I due non si seguono più sui social, segno che qualcosa è andato storto.

Non cerca l’amore, ha ribadito qualche tempo fa, ma se dovesse arrivare non gli dispiacerebbe. Di pretendenti al “trono” ce ne sono a bizzeffe e lui, il tennista più sexy d’Italia, non avrebbe che l’imbarazzo della scelta, se mai dovesse decidere di non voler stare più da solo.

Berrettini, lo sguardo dice tutto: la fila si allunga

Alla lunga lista di aspiranti lady Berrettini sembrerebbe essersene aggiunta, proprio nelle scorse ore, un’altra. L’ennesima. Il video che sta circolando sui social network l’ha inchiodata e non c’è più, oramai, via di scampo.

Nel filmato in questione, girato durante la partita con Hugo Grenier, si vede chiaramente una ragazza – che si presume faccia parte dello staff, dal momento che indossa un porta badge con il logo ufficiale dello Slam – molto felice di aver lì accanto a sé il gettonatissimo Matteo Berrettini.

Il tennista si sta rifocillando dopo il primo set, perso sul punteggio di 6-2, mentre lei, con aria piuttosto compiaciuta, è seduta alla panchina e si gode lo “spettacolo” dalla sua posizione privilegiata in prima fila. Il suo sguardo non è passato inosservato agli occhi del cameraman, che non a caso ha indugiato un po’ più a lungo su quel siparietto effettivamente molto comico. Un altro cuore infranto. Un’altra “vittima” del fascino mediterraneo di Berrettini. Mettiti in fila, ragazza: c’è da aspettare un bel po’.