Superenalotto da record, un chinotto da 700mila euro

Superenalotto, il chinotto più gustoso di sempre: la bellissima storia del pensionato innamorato della sua famiglia che ha centrato il 5+1.

Credeva di aver fatto “solo” 5. Ci è voluto un po’ perché realizzasse che la vincita era molto più alta di quanto credesse. Che la cifra che gli spettava avrebbe cambiato la vita a lui e alla sua famiglia. Ha dell’incredibile, ma non solo per questo motivo, la storia dell’uomo che il 5 luglio scorso è stato baciato dalla dea bendata.

Superenalotto

Il fortunato vincitore, un pensionato che vive nella provincia di Milano, si era recato come è solito fare da ormai 15 anni in via Cesare Battisti, a Parabiago, dove ha sede la sua tabaccheria di fiducia. Lo ha fatto anche in occasione del concorso n. 80, che è quello che ha poi stravolto la sua quotidianità.

Ha giocato 6 numeri che, a guardarli bene, sembrerebbero ricollegabili a delle date di nascita: 16, 17, 49, 66, 82 e 86. Non sapeva ancora, l’uomo in questione, che quella giornata sarebbe stata diversa dalle altre per lui, per la moglie e per i suoi figli, ai quali si dedica costantemente adesso che è finalmente in pensione.

Superenalotto, l’amore per la sua famiglia lo ha premiato

Superenalotto

Vivo per la mia famiglia – ha raccontato ad Agimeg – È grazie al loro affetto se mi alzo con il sorriso la mattina e vado a dormire ancora con il sorriso scolpito sul volto. Non mi manca la routine del lavoro e anzi, da quando sono in pensione, sono più impegnato di prima. Cerco insomma di restituire tutte le attenzioni che ho ricevuto dalla mia famiglia e di cui forse non mi sono accorto, troppo impegnato a preoccuparmi di lavorare per mantenere la famiglia”.

Era sul divano quando, la sera del 5 luglio, ha aperto l’app del Superenalotto per controllare l’estrazione. In un primo momento crede di aver fatto 5, poi si rende conto di aver portato a casa un 5+1, per un totale di 714mila 654,88 euro. E solo un pensiero gli ha attraversato la mente in quel frangente: il fatto di avere la possibilità di regalare “un futuro sereno” ai suoi figli.

“Quando ho realizzato l’entità della vincita – ha raccontato ancora – mi sembrava di vivere un sogno. Così, per tranquillizzarmi, ho bevuto un chinotto e ho condiviso la notizia con mia moglie e i miei figli. E la bibita mi sembrava il giusto modo per brindare, per far finta che fosse una cosa normale. Un modo per cercare di restare con i piedi per terra anche se, confesso, ero al settimo cielo”. “Ho vinto tantissimi soldi – ha infine aggiunto – e serviranno per la mia famiglia a cui devo tutto. Per il momento non abbiamo progetti, pensiamo solo di andare in vacanza. Poi, stemperata l’emozione, ragioneremo con più calma sul miglior modo per gestire questo immenso patrimonio”.