Camila Giorgi si tira indietro: quel vizio incorreggibile

Camila Giorgi, ormai è assodato che la tennista di Macerata abbia un certo vizio: di cosa si tratta e perché non riesce a farne a meno.

Camila Giorgi è un personaggio controverso. Parecchio controverso. O la si ama, o la si odia. Il pubblico del tennis conviene sul fatto che sia una giocatrice dal potenziale immenso, ma che fatichi, nella maggior parte dei casi, a tirarlo fuori al momento opportuno. Come se non sapesse esprimerlo e quasi lo soffocasse.

Camila Giorgi
Instagram

Non è costante, quello è poco ma sicuro, e l’ultima partita che ha giocato a Toronto ne è la conferma: è passata dallo scucire un set alla sua avversaria, la statunitense Jessica Pegula, a non vincere neanche un game nel parziale successivo. La sua superiorità era evidente a tutti, eppure non ha saputo finalizzare il suo gioco e ha quindi perso.

Non era la prima volta, per la verità, che si tirava indietro nel momento decisivo. Probabilmente non lo fa neanche in maniera consapevole, ma dev’esserci, lì da qualche parte, un freno a mano tirato che dev’essersi inceppato. Non si spiega, altrimenti, perché lo faccia sempre.

Camila Giorgi, una sposa mancata

Camila Giorgi
Instagram

Quando diciamo che lo fa, purtroppo, spesso e volentieri, non ci riferiamo solo agli eventi circoscrivibili al campo da tennis. In pochi lo sanno, dal momento che lei non ne parla mai – in realtà sui social non parla di nulla, si limita a postare scatti e video senza mai interagire direttamente con i fan – ma c’è un grosso “scheletro” nell’armadio della bella Camila.

La Giorgi, non troppo tempo fa, è stata a tanto così dal percorrere la navata con indosso un abito da sposa che, certamente, l’avrebbe fatta sembrare una dea. Il matrimonio con il tennista Giacomo Miccini era stato organizzato sin nei minimi dettagli, ma alla fine i promessi sposi decisero di non fare il grande passo.

Ecco, in un certo senso la campionessa di Macerata lo ha fatto anche allora. Si tirò indietro nel momento clou, proprio quando avrebbe dovuto assumersi una responsabilità della quale, evidentemente, non si sentiva pronta a reggere il peso. Proprio come fa in campo. Che sia un vizio congenito e non più correggibile?