Giorgia Rossi da Basic Instinct: “Non si vedeva dai tempi di Sharon Stone”

Giorgia Rossi come Sharon Stone: le foto pubblicate dopo l’intervista stuzzicano la fantasia del popolo dei social.

La pelle ambrata perché baciata dal sole, quella luce sul volto e tra i capelli. Ora che le vacanze sono ormai agli sgoccioli possiamo affermare, senza alcun dubbio, che l’estate ha fatto un gran bene a Giorgia Rossi. La conduttrice di Dazn, se possibile, è ancor più bella di prima.

Giorgia Rossi
Instagram

Ce ne siamo accorti quando ieri, tutto ad un tratto, ha pubblicato a tradimento un “assaggio” dell’intervista di cui si è occupata nei giorni scorsi. Mentre la collega Diletta Leotta si recava a Milanello, alla scoperta dei piani del Milan, lei trascorreva una giornata alla Pinetina.

In casa dell’Inter si è intrattenuta un po’ di più con Henrikh Mkhitaryan e Beppe Marotta, amministratore delegato del club nerazzurro. Li ha intervistato per carpirne tutti i segreti e per regalare al pubblico di Dazn qualche succosissima anticipazione su come sarà la prossima stagione di Inzaghi e company.

Giorgia Rossi come Sharon Stone

Giorgia Rossi
Instagram

E fin qui non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse che il look da intervista della bella Giorgia ha decisamente sconvolto gli abbonati della tv in streaming. Cosa che non ci sorprende neanche un po’ per la verità, e capirete presto il perché.

La ragione di tanto stupore è egregiamente sintetizzata nel commento di un utente che non ha potuto fare a meno di notare, quando la Rossi ha postato le foto delle interviste, un dettaglio pazzesco. “Una scosciata così non si vedeva dai tempi di Sharon Stone” ha scritto il fan della splendida conduttrice, beccandosi un bel po’ di cuori e di like.

L’accavallamento di gambe della stella di Dazn ha richiamato alla memoria, in effetti, la celebre scena del film cult Basic Instinct con protagonista, appunto, una meravigliosa Sharon Stone. Non l’avrà fatto con nessuna malizia, conoscendola, ma questo non fa altro che rendere la foto ancor più intrigante. Ben fatto, Giorgia.