Rossella Fiamingo, non solo Paltrinieri: è questo il suo punto debole

Rossella Fiamingo rivela qual è il suo tallone d’Achille. C’è qualcosa che le piace ancor più di quanto non le piaccia Paltrinieri.

Giovedì ha festeggiato il suo 31esimo compleanno in una magica location con vista sul Colosseo, nel bel mezzo della fuga capitolina che si è concessa insieme alla sua dolce metà. Dopodiché, di fretta e furia, ha preparato le valigie ed è volata in Egitto, dove proprio ieri sono iniziati i Mondiali di scherma.

Rossella Fiamingo
Instagram

Rossella Fiamingo è fatta così. Vola da una parte all’altra con la leggiadria di una farfalla e con il coraggio di un leone. E nessuno meglio di lei, questo è poco ma sicuro, potrebbe rappresentare il Bel Paese nell’importante competizione che animerà Il Cairo fino al prossimo 23 luglio.

Ha un obiettivo ben preciso e nulla la distoglierà dal raggiungerlo. Vuole bissare il successo degli Europei di Antalya, dove ha conquistato due argenti, e riprendersi il podio individuale. Ma anche, perché no, salire sul gradino più alto di un podio che in passato le ha già regalato diverse soddisfazioni.

Anche Rossella Fiamingo si fa prendere per la gola

Rossella Fiamingo
Instagram

Ma l’amica del cuore di Diletta Leotta non è una ragazza tutta casa e scherma. La bella Rossella sta con il nuotatore Gregorio Paltrinieri e la loro è una storia d’amore di quelle che fanno sognare. Si supportano, si sostengono, si seguono a vicenda ogni volta che i rispettivi impegni sportivi glielo permettono.

Subito dopo la parentesi egiziana, infatti, la Fiamingo farà ritorno a Roma per vedere il suo fidanzato gareggiare. Eppure, l’affascinante Gregorio non è il solo punto debole della schermista e spadista che tante gioie ha regalato alla sua tifoseria.

L’atleta siciliana ha confessato al Corriere dello Sport che il suo tallone d’Achille non è Paltrinieri, ma la granita al cioccolato macchiata con mandorla. Non riesce a dirle no e se ne concede una ogni volta che fa rientro a caso. Ma “col panino e non con la brioche” e con un ulteriore sgarro solo nelle occasioni speciali: “Dopo il Mondiale – ha infine rivelato – ci metto anche la panna”