Camila Giorgi e quegli auguri speciali: fa caldo solo a vederla

Camila Giorgi, la foto con dedica accende i fan: all’improvviso la temperatura su Instagram è aumentata a dismisura.

Questa settimana non è iniziata per lei nel migliore dei modi. Ha scoperto di aver perso due posizioni e di essere stata superata, come se non bastasse, non da una tennista qualunque, ma da una italiana. È Martina Trevisan, outsider al Roland Garros, la nuova numero 1 del Bel Paese.

Camila Giorgi
Instagram

Camila Giorgi ha perso un primato che le apparteneva da tempo, ma potrebbe riprendersi quello che è stato “suo” a lungo tra non molto. Gli appuntamenti sul cemento americano saranno importantissimi in ottica ranking ed è per questo motivo che potrebbe aver deciso di cambiare la sua programmazione.

La marchigiana era attesa a Losanna, dove ieri ha preso il via un Wta 250, ma ha deciso di cancellarsi dall’entry list poco prima del sorteggio. Senza motivare la sua decisione e senza rilasciare alcuna dichiarazione che potesse rispondere ai dubbi che i suoi fan si sono legittimamente posti.

Camila Giorgi, la foto “riscalda” i fan

Camila Giorgi
Instagram

Dai selfie comparsi su Instagram pare comunque che se la passi bene e che non ci sia alcun problema particolare, alla base della sua decisione. Pare piuttosto che abbia preferito fare così per prepararsi al meglio in vista del cemento e del suo torneo del cuore, il Masters 1000 di Montreal.

Nel frattempo si sta dedicando a quello che la vita sportiva generalmente non le permette di fare. Rilassarsi in spiaggia, per esempio, come ha fatto la scorsa settimana in qualche località italiana. E dedicare del tempo ai suoi amici.

Oggi dev’essere un giorno particolare per lei, visto che invece del solito selfie ha preferito dedicare la sua Ig story giornaliera a qualcuno che le sta molto a cuore. Non sappiamo chi sia, ma questa bella ragazza si è beccata degli auguri molto speciali con foto di coppia, Camila in pelliccia – fa caldo solo a guardarla – e dedica in sovraimpressione. Beata lei.