WhatsApp, ficcanaso al bando: come attivare la nuova funzione

WhatsApp, arriva la funzione più richiesta di sempre: ecco come attivarla in tre mosse e quali sono i vantaggi che ne derivano.

Sul fronte della sicurezza e della privacy, il gruppo Meta non si sta risparmiando. L’autenticazione a due fattori ha “salvato” molti profili, soprattutto Instagram, dal “furto” e dalla violazione. Ma anche gli utenti di WhatsApp potranno, tra non molto, tirare un sospiro di sollievo.

WhatsApp
Pixabay

Gli sviluppatori hanno ben pensato di accogliere, in vista della prossima tornata di aggiornamenti, una delle richieste più comuni e accorate giunte da parte dei fruitori dell’app di messaggistica istantanea. Poter disporre, cioè, di una funzione che permetta di controllare sempre meglio la privacy.

Ed eccola qui. Non è ancora disponibile, ma lo sarà quanto prima. La nuova feature permetterà sostanzialmente di creare una sorta di black list, così da inibire l’accesso alle informazioni private alle persone che non vogliamo ficchino il naso nelle “nostre cose”. Nella vita come nelle piattaforme di messaggistica.

La tua privacy è al sicuro su WhatsApp

WhatsApp
Pixabay

I contatti che l’utente inserirà in questa lista non potranno visualizzare né la foto profilo e né l’aggiornamento di status. E neanche l’ultimo accesso online, aspetto dell’app che è sempre stato particolarmente “osteggiato” per diversi motivi.

I ficcanaso non avranno dunque vita facile, da questo momento in poi. Ogni fruitore di WhatsApp potrà decidere in totale libertà chi può guardare cosa e chi, invece, no. L’aggiornamento, stando alle anticipazioni snocciolate da Wired, introdurrà la voce “I miei contatti eccetto…” e, con essa, la black list di cui abbiamo già parlato.

Attivare la feature sarà semplicissimo. Basterà entrare nel menu della nota app di messaggistica istantanea, facendo tap sui tre puntini, entrare nella sezione Account e infine in quella riservata alla Privacy. A questo punto potrete creare in un lampo la lista di “ficcanaso” che, da questo momento in poi, avranno accesso solo ad una selezione risicatissima di vostre informazioni personali.