Allegri, addio alla Juventus con clausola: cosa pensano i tifosi

Allegri, addio alla Juventus con la clausola che sarebbe nel contratto. Ecco anche qual è il pensiero dei tifosi bianconeri sul tecnico

La prima stagione di Allegri sulla panchina della Juventus è stata sicuramente deludente. Se volete si potrebbe dire anche al di sotto delle aspettative, visto che comunque si sapeva che per ricominciare un ciclo c’è bisogno di tempo. Ma che la Vecchia Signora chiudesse con zero titoli forse nessuno se lo aspettava, anche perché due finali comunque le ha giocate. Perse entrambe contro l’Inter e anche ai supplementari: forse il peggior incubo per i tifosi.

Allegri
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Sono state anche tante le voci che sono girate attorno al futuro di Massimiliano Allegri, che ha un contratto fino al 2025 e uno stipendio da capogiro che praticamente ferma la Juve verso qualunque idea di cambiare in panchina. Il livornese è al centro di molte attenzioni, e secondo il giornalista Marcello Chirico di 7GoldSport, ci sarebbe una clausola nel suo accordo che permetterebbe alla società guidata dal presidente Agnelli di liberarsene alla fine della seconda stagione. Senza penali ovviamente. Ma a quanto pare la verità è un’altra.

Allegri e quella clausola

Calciomercato Juventus
Andrea Agnelli ©️LaPresse

Secondo la giornalista della Gazzetta dello Sporto Fabiana Della Valle infatti, intervenuta alla Tv di calciomercato.it, non risulta che nel contratto di Allegri ci sia questo accordo: “Una roba che gira tantissimo – ha spiegato – ma non mi risultato clausole alla fine del secondo anno di contratto“. “Allegri non rischia nulla – ha continuato – perché non sarebbe certamente serio cambiare l terzo allenatore in tre stagioni. Quella di riprenderlo è stata una scelta del presidente e si andrà avanti con lui”.

Ma cosa pensano i tifosi? A differenza di quello che comunque si sarebbe potuto immaginare, la fronda per un addio di Allegri inizia a essere più corposa. Le attese deluse, il fatto di aver visto rarissime volte una Juve padrona del campo, e alcune scelte anche sul mercato avallate dal tecnico hanno portato a una divisione tra i fan della Vecchia Signora. Molti lo vorrebbero via già subito, altri invece insistono per andare avanti con quello che ha vinto tanto e che ha portato la squadra a giocarsi due finali di Champions League.