Calciomercato Milan, infortunio Ibrahimovic: scelto il sostituto

Calciomercato Milan, infortunio Ibrahimovic: scelto il sostituto dell’attaccante svedese che starà fuori per almeno sette mesi

La notizia dell’operazione di Ibrahimovic è arrivata improvvisa: un intervento programmato da tempo che terrà fuori dai campi l’attaccante svedese per almeno sette mesi. La nota ufficiale del Milan lascia poco spazio a una possibile interpretazioni o a un ritorno magari prima: sono sempre 40 gli anni di Ibra che inoltre ha un contratto in scadenza tra poco più di un mese. Insomma, le cose potevano andare decisamente meglio in questo momento.

Calciomercato Milan
Ibrahimovic ©️LaPresse

In ogni caso sulla questione contrattuale, secondo le informazioni riportate in esclusiva da calciomercato.it, le porte della società rossonera sono aperte. Deciderà l’attaccante quello che sarà il proprio futuro e la sensazione in questo momento è che abbia tutta l’intenzione di continuare. Ovviamente saranno i prossimi giorni quelli decisivi, quando il decorso operatorio sarà più chiaro. Nel frattempo Maldini si è messo all’opera e avrebbe scelto il sostituto. I prossimi giorni saranno quelli della chiusura definitiva dell’operazione.

Calciomercato Milan, scelto il sostituto

Origi ©️LaPresse

Se nella testa di Pioli ci sarebbe Gabriel Jesus – anche se l’Arsenal nell’operazione che potrebbe regalare ad Arteta il centravanti del City – l’obiettivo prossimo alla chiusura è quello che porta il nome di Origi, attaccante del Liverpool che da un poco di tempo è uscito dalle idee di Klopp. Sarà lui ad affiancare Giroud quindi, andando anche a mettere un freno, in questo modo, quelle notizie che erano uscite questa mattina e riportare da Repubblica di un possibile interessamento della Juventus verso il neo campione d’Italia.

L’infortunio a Ibra blocca quella che poteva essere l’uscita del francese che anche il prossimo anno rimarrà in rossonero per difendere lo scudetto conquistato sul campo del Sassuolo la scorsa domenica. Ma forse ne arriverà qualche altro, lì davanti. Vedremo.