Ajla Tomljanovic avverte Camila Giorgi: “Oggi è tutto per te”

Ajla Tomljanovic, il suo post non è passato inosservato: ecco quale messaggio ha inviato sui social prima della sfida con Camila Giorgi.

Da che mondo è mondo, il lunedì è il giorno più temuto della settimana. Non questo, però. Questo qui farà eccezione e sarà un lunedì molto speciale per gli italiani. Gli Internazionali di Roma sono finalmente iniziati e hanno portato con sé in tutto il Bel Paese una ventata di allegria e di belle speranze.

Ajla Tomljanovic
Instagram

Alcuni italiani hanno già esordito al Foro Italico, ma la partita più emozionante del giorno non c’è ancora stata. Per quella bisognerà attendere stasera e vedrà duellare sul campo centrale due pezzi da novanta del circuito Wta. Da una parte Camila Giorgi, la numero 1 d’Italia, dall’altra Ajla Tomljanovic, ex fidanzata del nostro Matteo Berrettini.

Sia la marchigiana che la nativa di Zagabria avranno tanto da dimostrare, nel magico scenario capitolino. Sono entrambe a caccia di punti e di vittorie. Di rivincita, se vogliamo. Né l’una e né l’altra certamente si risparmieranno dunque, tutt’altro. Tanto che non è facile pronosticare come possa andare a finire.

Ajla Tomljanovic senza peli sulla lingua

Ajla Tomljanovic
Instagram

L’ex lady Berrettini generalmente sembra molto sicura del fatto suo. È un’atleta tutta d’un pezzo, granitica all’apparenza, perciò ci sono buone ragioni per pensare che non ha alcuna intenzione di rendere la vita facile alla sua avversaria italiana. E il post affidato ai social network sembra confermarlo.

Ajla si è lasciata immortalare con un biglietto d’auguri – sabato è stato il suo compleanno – la cui scritta è inequivocabile: “Oggi è tutto per te come ogni altro f****** giorno”. La didascalia aggiunge qualche elemento in più al messaggio che forse intendeva mandare: “Rileggilo di nuovo”.

Che si tratti di un avvertimento alla Giorgi? Avrà forse voluto dirle che questo giorno è solo per lei e che non intende concederle sconti? Forse sì, forse no. Per scoprirlo c’è solo un modo: attendere che scendano in campo e che la resa dei conti si “consumi” sotto i riflettori del Foro Italico.