Un’occasione d’oro per Sinner: deve riuscirci a tutti i costi

Sinner, la posta in palio nella gara di oggi è alta come non mai: ecco perché l’altoatesino dovrà fare del suo meglio contro Auger-Aliassime.

In ballo non c’è solo un posto ai quarti di finale del Masters 1000 di Madrid, che pure sarebbe un bottino sul quale avventarsi in maniera famelica. Felix Auger-Aliassime e Jannik Sinner si contendono molto più di questo. Tanto che ci sono buone ragioni per pensare che sarà una gara all’insegna dei colpi di scena e dei fuochi d’artificio.

Sinner
Instagram

Vincere oggi sarà importante per entrambi e in egual misura. Un pelino in più, forse, per l’altoatesino, dal momento che il tennista canadese, un tempo amico di Matteo Berrettini – i rapporti tra loro si sono raffreddati nel momento in cui il romano e Ajla Tomljanovic, cugina della sua dolce metà, si sono detti addio – ha già quello che lui vorrebbe.

Un posto, cioè, nell’ambitissima top ten. Auger-Aliassime è al momento in decima posizione, mentre l’italiano è fuori dall’Olimpo del tennis già da diverse settimane. Ecco spiegato, quindi, perché riteniamo che non si darà pace fino a che non riuscirà ad accomodarsi nuovamente ai piani alti del ranking Atp.

Auger-Aliassime stai attento: Sinner ti sta col fiato sul collo

Sinner
Instagram

La terra rossa madrilena avrà un ruolo fondamentale in questa corsa alla top ten. Sinner ha già messo in tasca, in Spagna, 90 punti che saranno utilissimi in ottica ranking. Nella classifica virtuale ha, al momento, 3060 punti, 610 in meno del canadese che oggi cercherà di sbarrargli la strada e 320 in meno di Cameron Norrie, che è 11esimo.

Conti alla mano, è evidente che vincere il Masters 1000 di Madrid consentirebbe a Jannik di prendere una vera e propria boccata d’aria. Il bottino in palio gli permetterebbe, infatti, di scavalcare sia il nordamericano che Auger-Aliassime e di ristabilirsi, quindi, nella mitica top ten.

L’attuale decimo miglior tennista al mondo, dal canto suo, farà di tutto per difendere la sua posizione e per non scivolare via. È per questo motivo prevediamo scintille: chi tra i due riuscirà a spuntarla?