Ajla Tomljanovic è di nuovo felice: le ha ridato il sorriso

Ajla Tomljanovic lancia sui social un messaggio che non ha bisogno di intepretazioni: finalmente è di nuovo felice.

Dai pochi indizi trapelati, il pubblico si è fatto un’idea ben precisa. Che nella rottura tra Matteo Berrettini e Ajla Tomljanovic sia lei, la tennista croata naturalizzata australiana, la parte “lesa”. Era ovvio che si giungesse a questa conclusione, visto quello che ha fatto qualche settimana fa.

Ajla Tomljanovic
Instagram

La ragazza, molto conosciuta in Italia per il legame con il numero 6 del mondo, aveva cancellato di punto in bianco tutti i contenuti social risalenti alla storia con il bell’Adone romano. Segno che voleva eliminare dal suo profilo – e probabilmente anche dalla sua vita – ogni traccia di ciò che era stato e che non sarebbe stato più.

Lui, invece, non ha fatto nulla di tutto ciò. Le foto che lo ritraggono con Ajla campeggiano ancora sulla sua pagina, seguita da 1,3 milioni di follower. Sembra evidente, dunque, che la Tomljanovic nutra un certo rancore nei confronti del suo ex fidanzato, a differenza di Berrettini che ha affrontato la rottura con una maturità diversa. Almeno apparentemente.

Le “scarpe” di Ajla Tomljanovic fanno esplodere i social

Ajla Tomljanovic
Instagram

Fortuna che la bella tennista ha altro a cui pensare. Alla sua carriera, per esempio, che nel giro di poche ore potrebbe prendere una piega inaspettata. La nativa di Zagabria disputerà oggi i quarti di finale dell’Istanbul Open, affrontando l’avversaria russa naturalizzata kazaka Yulia Putintseva.

Finora ha giocato egregiamente, raggiungendo risultati che non riusciva a centrare, per la verità, da un bel po’ di tempo. E questo, com’è giusto che sia, l’ha riempita di orgoglio e di energia. Tanto da aver dedicato a questa “rinascita” un bellissimo post, carico di significato, condiviso sul suo profilo Instagram.

“È bello – ha scritto, in senso ovviamente metaforico, l’ex lady Berrettini – sporcarsi di nuovo le scarpe“. Il messaggio si riferisce, come facilmente intuibile, alle dure “lotte” che sta affrontando sul rosso della Turchia e all’ebbrezza di tornare a giocare ad altissimi livelli dopo un periodo di “buio”. Di nuovo felice, finalmente.