Camila Giorgi, foto da regina della giungla: la prova costume è superata

Camila Giorgi in bikini è una visione per il popolo di Instagram: ecco la foto in costume che ha mandato tutti in tilt.

C’è chi aspetta l’ultimo minuto e confida in un miracolo. E poi c’è chi, con tenacia e grande spirito di abnegazione, si allena duramente tutto l’anno, senza mai saltare un solo workout. Sappiamo bene in quale di queste categorie si collochi Camila Giorgi, la prima tennista d’Italia.

Camila Giorgi
Instagram

La stella di Macerata al suo corpo ci tiene in maniera quasi “maniacale” e ne ha ben donde. Lo cura in tutti i modi possibili e immaginabili, non solo perché la sua carriera da tennista glielo impone. Ogni volta che viene interrogata o intervista a proposito del fitness, la sua risposta è sempre la stessa.

Non ha mai fatto mistero di aver bisogno di fare sport, di non concepirlo come un obbligo al quale assolvere. Più di ogni altra cosa ama correre e i risultati di questa passione, effettivamente, si vedono. La Giorgi ha un corpo pazzesco e non c’è nulla, davvero, che le si possa obiettare in tal senso.

Camila Giorgi, il look selvaggio è promosso a pieni voti

Camila Giorgi
Instagram

Non aveva alcun bisogno, dunque, di prepararsi in vista della prova costume. Era già pronta. Altroché se era pronta. Lo scatto che ha pubblicato qualche ora fa su Instagram – del quale attualmente non c’è più traccia – dimostra ampiamente che sulla spiaggia non avrà rivali.

La bella Camila si è mostrata sui social network con un bikini da perfetta regina della giungla. Un costume non troppo succinto, per la verità, e maculato, una stampa che sembra piacerle molto e che infatti usa spesso e volentieri.

Sgambato e a vita alta, questo due pezzi valorizza il suo fisico statuario da tennista ancor meglio di quanto ci aspettassimo. La sua è stata dunque una sorpresa graditissima dai fan, per i quali sarà stato sicuramente un piacere poterla ammirare in questa veste inedita. Per il resto, è inutile girarci attorno: prova costume superata con lode e bacio “accademico”.