Berrettini, Rio può aspettare: il video nel deserto impensierisce i fan

Berrettini, il filmato comparso su Instagram ieri sera ha insinuato mille dubbi nei suoi fan: che ne sarà dell’Atp di Rio de Janeiro?

Lì per lì non ci si è fatto caso. Abituati come siamo al fatto che i tennisti volano di continuo da un continente all’altro, non ci siamo posti troppe domande. Fino a che qualcuno, tra i commenti, non ha fatto notare agli altri che in quel video c’era effettivamente qualcosa di strano.

Berrettini
Instagram

Cosa ci fa Matteo Berrettini a Dubai, se tra quattro giorni dovrà essere a Rio de Janeiro per l’annuale Atp 500 che si svolge a pochi chilometri di distanza da dov’è nata la sua cara nonna Lucia? La domanda è legittima, così come altrettanto legittimi sono i dubbi dei tifosi che lo seguono e sono impazienti di rivederlo in campo.

Il suo video ha fatto irruzione sui social in maniera del tutto inaspettata. I fan credevano che fosse già in Brasile, invece no. Il tennista romano si trovava nel bel mezzo del deserto arabo, in compagnia peraltro di un personaggio altrettanto noto e apprezzato dal popolo virtuale: Khaby Lame.

Leggi anche: Ajla Tomljanovic e Camila Giorgi, la vendetta passa da Dubai

Berrettini è a Dubai, ma il tennis non c’entra

Berrettini

Nel filmato i due ridono e scherzano, ma non c’è alcuna allusione al motivo per il quale si trovano entrambi a Dubai. Una ragione ovviamente c’è e non c’entra nulla, nel caso di Berrettini, con lo sport che lo ha reso popolare.

C’entra, però, con una collaborazione che ha siglato di recente con un brand di fama internazionale. Matteo è negli Emirati Arabi perché oggi, nel bel mezzo del deserto, Hugo Boss svelerà la sua collezione “See now, buy now”. Lo farà al tramonto, avvalendosi dei testimonial che hanno appoggiato la sua nuova campagna, tra cui appunto il numero 6 del mondo.

Ci saranno insieme a lui le modelle Kendall Jenner, Hailey Bieber e Joan Smalls, il rapper Future, il tiktoker Khaby Lame, il cantante e attore Lee Min-ho, il pugile Anthony Joshua e, infine, la runner tedesca Alica Schmidt. Un parterre di tutto rispetto per un evento prestigioso del quale sentiremo parlare a lungo, al termine del quale Berrettini potrà volare direttamente a Rio per occuparsi della sua carriera principale.