Berrettini e Sinner, il derby virtuale è spietato: la sentenza degli utenti

Berrettini e Sinner, il sondaggio rivelatore fa luce su come i tifosi italiani stanno vivendo la nuova età dell’oro del tennis nostrano. 

Loro dicono di non essere rivali. Matteo Berrettini lo ribadisce ogni volta che può. Quella che c’è tra lui e Jannik Sinner, a giudicare dalle due campane, sarebbe nulla più che una semplicissima – e comprensibile, date le circostanze – competizione. Ma non c’è “odio” alla base: solo stima e rispetto. E amicizia, a quanto pare.

Leggi anche: Da Berrettini e Sinner c’è solo da imparare: le parole inaspettate

I due tennisti che hanno fatto tornare a sognare l’Italia sono, prima ancora che degli atleti pazzeschi, due ragazzi dai principi solidissimi. Umili ed educati, genuini e con un sacco di sogno nel cassetto, sembrano davvero due giovani di altri tempi. Per il momento non è necessario farlo, ma se lo fosse sarebbe davvero difficile decidere per chi fare il tifo.

Qualcuno ha però cercato di vederci chiaro e di scoprire chi tra il romano e l’altoatesino goda di maggior consenso da parte del pubblico. Si tratta del giornalista Stefano Meloccaro, che ha ben pensato di lanciare su Twitter un sondaggio provocatorio ma azzeccatissimo: “Preferite Sinner o Berrettini”?

Scegliere tra Berrettini e Sinner? Una missione impossibile

I commenti da lui ricevuti sul noto social network la dicono lunga su come la popolazione sia combattuta. In pochi hanno effettivamente espresso un giudizio unidirezionale: la maggior parte degli utenti si è limitata ad affermare, in maniera peraltro molto ironica, che scartarne uno dei due non sia assolutamente possibile.

“È come scegliere tra mamma e papà” hanno sentenziato in molti. Le schede bianche, in un ipotetico ballottaggio, sarebbero quindi più di quelle ritenute valide ai fini della votazione. Ma nonostante i commenti sembrino imparziale, le statistiche di questo sondaggio alla fine lo hanno decretato eccome, un vincitore.

Al momento di scrivere, a 8 ore di distanza dalla chiusura delle urne, Berrettini è in vantaggio: il 60% dei follower di Meloccaro ha votato in favore del romano, mentre la restante parte ha preferito incoronare Sinner.