Cassano positivo al Covid e ricoverato | Lo sfogo della moglie

Cassano
Cassano @LaPresse

Cassano positivo al Covid e ricoverato: dopo la notizia, c’è anche lo sfogo della moglie che mette in chiaro la situazione del barese

Partiamo dalla notizia più importante: Antonio Cassano, positivo al Covid da un poco di giorni, è stato ricoverato nelle scorse ore per alcune complicazioni dovute alla malattia. Una notizia non piacevole. E al talento barese tutta la redazione de IlVeggente.it augura una pronta guarigione e un veloce rientro a casa.

Ovviamente la notizia ha immediatamente fatto il giro del web. In maniera veloce anche, visto che Cassano è conosciuto da tutti ed è un tipo che, nel bene e nel male, si è sempre esposto. Insomma, normale. Ma quello che è venuto fuori è stato anche il fatto che il barese non fosse vaccinato contro il coronavirus. Un novax, in poche parole. Ma a mettere le cose in chiaro, con un post su Instagram, ci ha pensato la moglie, Carolina Marcialis, che si è sfogata in maniera anche clamorosa. Giusto, visto il tema anche trattato.

LEGGI ANCHE: Safiullin-Sinner, Atp Cup: diretta tv in chiaro, streaming, pronostici

Cassano, lo sfogo della moglie

Carolina Marcialis @LaPresse

Con una stories sul noto social network la moglie di Cassano se l’è presa con chi ha pubblicato la notizia sul vaccino: “Antonio è vaccinato con doppia dose” ha scritto. Smentendo di fatto tutti quei siti che hanno lanciato in questo modo la notizia del ricovero dell’ex calciatore di Roma e Real Madrid tra le altre. Il Covid, insomma, colpisce ancora in maniera importante anche chi si è vaccinato. Non è il momento di abbassare la guardia. Ma tutto questo dimostra la capacità del vaccino di riuscire in qualche modo di evitare conseguenze peggiori anche quando colpisce in maniera importante com’è stato in questo caso.

Rinnoviamo l’augurio a Cassano di una pronta guarigione. Sperando che possa velocemente rimettersi in sesto.

La nota dell’ospedale

Intanto, l’ospedale San Martino, dove è ricoverato Antonio Cassano, ha appena diramato questa nota: “Antonio Cassano è ricoverato da tre giorni presso la Clinica di Malattie Infettive diretta dal professor Matteo Bassetti. Entrato in Ospedale attraverso il percorso veloce di risposta assistenziale alle urgenze, meglio noto come fast track, a causa della desaturazione riscontrata presso il suo domicilio dal medico curante, Cassano è stato sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato un principio di polmonite. Già vaccinato con due dosi (Pfizer), è stato trattato con Remdesivir che ha prodotto subito evidenti benefici, come da protocolli. Le condizioni alle 16.45 del paziente sono in costante miglioramento, al punto che è probabile che già nella giornata di domani venga dimesso, per proseguire la degenza presso la sua abitazione”