Australian Open, Covid e quarantene: il famoso tennista si scatena sui social

Australian Open
©️Getty Images

Australian Open, la situazione si complica ora dopo ora: ecco lo sfogo che uno dei tennisti in gara ha affidato ai social network qualche ora fa.

La situazione è oramai divenuta insostenibile. Il Covid dilaga in ogni dove e più che mai, rendendo di fatto impossibile a tutti vivere come se niente fosse. Men che meno agli atleti, costantemente sotto controllo e costretti a sottoporsi a continui tamponi e accertamenti onde evitare il propagarsi di pericolosi focolai nell’ambiente sportivo.

Leggi anche: Australian Open, clamorosa retromarcia: la regola che cambia tutto

Il mondo del calcio, ma anche quello del tennis, stanno facendo in questi i giorni, come forse non mai, i conti con il nemico invisibile che, da quasi due anni a questa parte, sta paralizzando il mondo intero. Sono tantissimi i giocatori che, per via del Covid, rischiano di non poter presenziare agli Australian Open che avranno inizio il prossimo 17 gennaio.

Un altro nome è spuntato proprio oggi nella lista dei possibili assenti. Il francese Benoit Paire potrebbe non esserci perché risultato positivo al tampone. Sta bene, dice, ma la notizia lo ha mandato su tutte le furie. Tanto che, all’improvviso, ha deciso di sfogarsi sui social network e di tirare fuori tutto.

Australian Open, anche Paire è positivo al Covid

Australian Open
Benoit Paire ©️Getty Images

“Ciao, mi chiamo Benoit Paire e per la 250esima volta sono positivo al Covid. Onestamente non posso più affrontare questa m**** di Covid. Ma – ha scritto ancora – a causa di tutte queste quarantene trascorse in una stanza dall’altra parte del mondo non mi sento bene mentalmente! L’anno scorso è stato difficile e quest’anno inizia allo stesso modo!”.

Non è la prima volta, come si evince chiaramente dal suo messaggio social, che Paire contrae il famigerato virus. Già un anno e mezzo fa, alla vigilia degli Us Open, era stato infettato. E ora, come ha avuto modo di scoprire sottoponendosi al tampone prima di imbarcarsi per Melbourne, è successo di nuovo.

La rabbia del tennista francese è dunque comprensibilissima. E, ad un certo punto del post, la riversa tutta tra le righe su Novak Djokovic, alla luce delle ultime notizie che riferirebbero di un presunto lasciapassare che gli permetterebbe di giocare in Australia seppur non vaccinato. “Quelli che non sono vaccinati – ha scritto ancora Benoit – non mi interessano. Se non giocano, tanto meglio per me”. “Se ci sono persone che sono riluttanti a farsi vaccinare, allora dovrebbero rimanere in Europa. Non è un mio problema. Devi essere vaccinato – questo l’affondo finale – per andare in Australia. Io lo sono e non vedo l’ora di giocare lì”.