Tutta la verità di Diletta Leotta: cosa davvero c’è dietro

Diletta Leotta
Instagram

Diletta Leotta vuota il sacco: in un post pubblicato su Instagram ha raccontato i particolari che tutti volevano conoscere. 

La pausa natalizia è ormai dietro l’angolo. E dopo questo periodo così tumultuoso, diciamoci la verità, ne aveva proprio bisogno. Diletta Leotta in effetti non s’è fermata un attimo, da quando il campionato è ricominciato in seguito allo stop imposto dagli impegni della nazionale.

Leggi anche: Giorgia Rossi non convince: si ferma ad un passo dal traguardo

C’è da dire, tra l’altro, che ultimamente ha fatto così tante cose da non aver avuto, probabilmente, molto tempo libero. Prima c’è stato il suo primo film, quello che è arrivato nei cinema italiani lo scorso 16 dicembre e in cui ha recitato accanto a due pezzi da novanta: Alessandro Siani e Christian De Sica.

In “Chi ha incastrato Babbo Natale” la stella di Dazn ha dimostrato di essere brava non solo a bordo campo, ma anche davanti alla macchina da presa. E una prestazione così ineccepibile non ce la saremmo aspettati, dal momento che fino a quel momento non aveva mai mostrato alcuna velleità artistica.

Diletta Leotta, pro e contro della vita da stadio

Diletta Leotta
Instagram

Eppure, è riuscita a stupirci. Ancora una volta. Che poi è quello che ha fatto anche qualche minuto fa, raccontando tutta la verità a proposito della sua carriera professionale. Lo ha fatto alla sua maniera, con un post pubblicato sul suo canale Instagram seguito da 8 milioni di follower.

Puntando sulla sua proverbiale ironia, inoltre, cosa che le riesce sempre benissimo e che piace parecchio ai suoi sostenitori. “Vita da stadio: emozioni, freddo, concentrazione, sorrisi e salamelle”.

Questo ha scritto Diletta Leotta a margine delle 7 fotografie pubblicate nello streaming, ciascuna delle quali mostra un particolare del dietro le quinte di chi, come lei, lavora appunto negli stadi di tutta Italia. Le risate, tra gli scatti che la ritraggono infreddolita, e quelli in cui compaiono le salamelle, non sono mancate.