Amazon contro Dazn e Infinity | Chi ha vinto la sfida Champions secondo i tifosi

©Getty Images

Amazon sfida Infinity e Dazn: ecco cosa pensano gli spettatori del debutto della Champions League su Prime Video.

Tra rimborsi e scuse servite sotto forma di regalo, questa stagione calcistica non è iniziata proprio nel migliore dei modi. Quanto meno a livello televisivo, visto e considerato che lo streaming è risultato essere non sempre affidabile come gli spettatori speravano. Qualcuno, tuttavia, se l’è cavata meglio di altri.

Leggi anche: Champions League, disservizi al via: Infinity si scusa con questo regalo

I problemi di Dazn erano noti anche prima che la tv in streaming si accaparrasse i diritti per la Serie A. E si sono ripresentati, come ampiamente previsto, sin da subito. I tifosi certamente ricorderanno, infatti, i disagi riscontrati durante la prima giornata di campionato, alla quale avevano fatto seguito polemiche a non finire.

Stesso discorso per la piattaforma di Mediaset Infinity. Durante le prime gare della Champions League, i disservizi riscontrati da chi ha sottoscritto l’abbonamento al broadcaster sono stati, purtroppo, innumerevoli. Tanto che il gruppo ha pensato di scusarsi prolungando di 15 giorni la scadenza del mese di fatturazione.

Lo streaming di Amazon soddisfa i tifosi

Champions League
©Getty Images

Ha passato l’esame a pieni voti, invece, il terzo competitor. Parliamo di Amazon Prime Video, che ieri ha debuttato ufficialmente nel mondo della Champions League trasmettendo Inter-Real Madrid. I tifosi non potrebbero essere più entusiasti di così: sia la partita che il pre ed il post, fatta eccezione per qualche calo di qualità e per il 4K HDR assente, sono filati lisci come l’olio.

La società americana ha offerto un servizio di streaming effettivamente ineccepibile. Tanto che, sui social network, più di un utente ha espresso lo stesso desiderio: “Date tutto il calcio ad Amazon ed a Prime Video”, hanno scritto in molti, senza nascondere il proprio disappunto nei confronti dei problemi spesso riscontrati con Dazn ed Infinity.

Sebbene i più non abbiano avuto problemi, non tutto è andato come doveva. Chi guardava la partita in streaming, appoggiandosi alla rete TIM, ha difatti riscontrato qualche inconveniente. Ma Amazon Help ha subito twittato e fatto sapere di essere già a lavoro con Tim per evitare che accada di nuovo.