WhatsApp, dopo gli audio tocca ai video: cosa cambia col nuovo aggiornamento

WhatsApp
©Getty Images

WhatsApp, c’è una grossa novità all’orizzonte che riguarda i video. Ecco cosa cambierà con il prossimo aggiornamento. 

Finora è toccato ai messaggi vocali, che sono stati oggetto, negli ultimi tempi, non di una, ma di ben due “revisioni”. Prima è stata introdotta la possibilità di velocizzare la riproduzione delle note audio; dopodiché, è stato annunciato che presto sarà possibile riascoltare le tracce prima di inviarle, così da appurare se vi siano, eventualmente, degli errori.

Leggi anche: WhatsApp, ancora una novità: l’aggiornamento sui vocali è la svolta definitiva

L’ultimissima novità in casa WhatsApp riguarda, invece, i video. L’utilissima funzione della quale stiamo per parlarvi fa parte dell’aggiornamento beta, versione 2.21 14.6. Ed è, in realtà, la sola funzionalità che lo stesso introdurrà all’interno delle chat della nota app di messaggistica istantanea. Per il resto, non andrà a modificare sostanzialmente nulla.

Questa feature rivoluzionerà completamente l’invio dei video. Darà agli utenti la possibilità, infatti, di scegliere in quale formato inviarli, in base alle proprie esigenze. Le opzioni a disposizione, per quanto reso noto finora, sono tre.

WhatsApp, la novità: tre opzioni per i video

WhatsApp
(Pixabay)

I video potranno essere inoltrati in modalità Auto, per cominciare. In tal caso sarà lo stesso WhatsApp a scegliere il miglior algoritmo di compressione per quel file multimediale. Lo si potrà fare recapitare anche nella miglior qualità possibile, se lo si preferisce, senza lesinare quindi su pixel e definizione.

I video su WhatsApp potranno infine essere inviati in modalità risparmio dati. Nel caso si scelga questa opzione, il file sarà automaticamente compresso e spedito al destinatario risparmiando qualche kb o gb del traffico dati che si ha a propria disposizione.

Non si hanno ancora notizie certe, purtroppo, sulla data in cui questa funzionalità sarà ufficialmente introdotta all’interno delle chat di WhatsApp. Ad ogni modo, non essendoci altre novità all’orizzonte, almeno per il momento, non dovrebbe volerci troppo tempo.