WhatsApp, ancora una novità: l’aggiornamento sui vocali è la svolta definitiva

WhatsApp
(Pixabay)

WhatsApp cambia ancora. Il prossimo aggiornamento introdurrà una funzione pazzesca che riguarda i messaggi vocali.

Alzi la mano chi non s’è mai visto costretto a cestinare un messaggio vocale, durante la registrazione, e a ricominciare tutto daccapo. Per via di un errore, magari, o perché disturbati da fastidiosi rumori di sottofondo che avrebbero potuto ostacolarne l’ascolto da parte del destinatario.

Leggi anche: WhatsApp cambia, ma Telegram è più veloce: le incredibili novità dell’app

Ecco, da oggi non dovrete più farlo. Non sarà più necessario cancellarli e registrarli di nuovo daccapo, visto e considerato che WhatsApp ha ben pensato di introdurre una funzione che potesse rivelarsi utile per chi, ai messaggi di testo, preferisce i sicuramente più comodi e veloci messaggi vocali.

Ad annunciare la novità è stato, ancora una volta, il portale WABetaInfo. Che, quando si parla di rivoluzioni in casa WhatsApp, arriva sempre prima di tutti. Il suo staff ha pertanto annunciato, tramite il blog ed i canali social, come le nostre chat da qui a breve cambieranno per lasciar spazio a questa new entry.

WhatsApp, le novità del prossimo aggiornamento

WhatsApp
(Pixabay)

Il portale ha svelato che l’app di messaggistica istantanea sta ancora testando la nuova feature, presto disponibile sia per Android che per iOS. Secondo i rumors, l’aggiornamento farà sì che le registrazioni possano essere fermate e riascoltate prima dell’invio, in maniera tale da appurare preventivamente eventuali errori e gaffe.

Tornerà anche, seppur in versione migliorata ed ottimizzata, l’onda vocale della registrazione. In passato era sbarcata su Android, salvo poi essere rimossa per risolvere alcune problematiche ad essa legate.

Appare evidente che lo staff di Menlo Park si sia molto concentrato, negli ultimi tempi, sui messaggi vocali. Non troppo tempo fa, infatti, ha introdotto nell’app la possibilità di velocizzare la riproduzione degli stessi. Una funzione che era attesissima e che, per ovvie ragioni, è stata molto apprezzata dagli utenti di WhatsApp. Cos’altro ci riserverà l’azienda del gruppo Facebook?