Notte Azzurra, la nazionale su Rai 1 con Amadeus: ospiti e scaletta

Notte Azzurra
Amadeus e Ibra a Sanremo (getty)

Notte Azzurra, stasera c’è la nazionale su Rai 1: Amadeus presenta la serata evento prima dell’Europeo che vedrà protagonisti gli azzurri

Notte Azzurra: è questo il nome della serata evento organizzata su Rai 1 dalla rete ammiraglia e dalla Figc. Il tutto per iniziare ad accompagnare la nazionale di Roberto Mancini all’appuntamento del prossimo 11 giugno, a Roma, contro la Turchia, che sarà anche la partita inaugurale della manifestazione continentale. Un ricco programma. La trasmissione è stata registrata ieri a Roma. Dopo che gli azzurri si sono allenati nella Capitale. E andrà in onda stasera, martedì 1 giugno.

Amadeus ha presentato in questo modo la serata: “Un attore perfetto – lo definisce – Lo abbiamo girato 3-4 volte ed è sempre stato impeccabile”. Queste sue parole sono rivolte a Mancini. Poi ha spiegato il modo di fare di Vialli: “E’ un trascinatore, mentre gli altri, come Matano, sono improvvisatori, faranno accadere delle cose e coinvolgeranno i giocatori. Sul calcio non è per nulla facile e scontato riuscire a fare dell’ironia. Solo Raimondo Vianello c’è riuscito”.

LEGGI ANCHE: I Gratta e Vinci sbarcano su Amazon ma col trucco: 9.99 euro per vincerne 150mila

LEGGI ANCHE: Riaprono sale giochi, scommesse, bingo: il calendario regione per regione

Notte Azzurra, chi saranno gli ospiti della serata

Italia-Irlanda del Nord
Roberto Mancini (Getty Images)

Saranno tanti, gli ospiti, della serata che andrà in onda in prima serata su Rai 1. Uomini e donne dello spettacolo ma soprattutto intrattenitori musicali. Saranno presenti infatti Paolo Bonolis, Clementino, Frank Matano, gli Autogol, Biagio Izzo, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Arisa e Cristiana Capotondi.

Una serata voluta fortemente, quella di stasera, dal presidente della Figc Gravina. Per avvicinare sempre di più, a livello sentimentale, i tifosi alla Nazionale. Che avrà sicuramente un vantaggio importante, almeno per quanto riguarda le partite del girone. Cioè quello di giocare le gare in casa e con il pubblico amico. Perché sì, dopo tantissimo tempo, ci sarà la possibilità per sedicimila tifosi di essere presenti all’Olimpico. Si riparte. Finalmente.