Diletta Leotta, nuova sfida a Sky: Dazn è insaziabile

Diletta Leotta
(Getty Images)

Diletta Leotta, la “sua” Dazn sfida di nuovo il competitor Sky. Ecco cosa spera di accaparrarsi la streaming tv e quali sono i possibili scenari.

Dazn ha fame di esclusive. Ne ha talmente tanta che, dopo essersi accaparrata i diritti per la serie A di calcio, si sta già concentrando su un nuovo progetto “espansionistico”. E anche stavolta, così come in precedenza, il suo principale competitor sarà Sky, che dopo anni di gloria ha perso un’importantissima fetta di mercato.

Leggi anche: Serie A su Dazn, cosa serve e requisiti minimi per vedere le partite

La streaming tv che ha lanciato uno dei personaggi italiani più amati di tutti i tempi, ossia Diletta Leotta, ha infatti messo gli occhi su una nuova gara. E questo sebbene abbia già impegnato la bellezza di 840 milioni del suo fatturato annuo, poco più della metà dei quali garantiti dal partner Tim, per fregiarsi di poter mandare in onda, in esclusiva assoluta, la maggior parte dei match della massima serie.

Insomma, per farla breve, ora Dazn vuole anche i diritti televisivi della serie B. La cadetteria sta per lanciare la stessa gara bandita nelle settimane scorse dalla prima divisione, e la concorrente di Sky ha tutta l’intenzione di parteciparvi e di tentare la doppietta.

Diletta Leotta, Dazn si accaparrerà anche la serie B?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta)

Nel 2018, Dazn era già riuscita nel colpaccio. Aveva soffiato i diritti televisivi della serie B di calcio a Sky, così come ora ha fatto con la massima serie, aggiudicandosi l’esclusiva per il triennio 2018-2021 alla “modica” cifra di 22 milioni.

Per come stanno le cose ore, però, ci sono tutti i presupposti per pensare che l’asta potrebbe non essere semplice come si pensa. Dopo aver perso le partite di serie A, infatti, c’è da scommettere che Sky sarà pronta a fare carte false, pur di rimettersi in carreggiata e di trasmettere, quanto meno, quelle di seconda divisione.

Una nuova battaglia a suon di milioni di euro si prospetta, quindi, all’orizzonte. Chi la farà franca, stavolta? La pay tv, o il gigante delle streaming tv di cui Diletta Leotta è, senza ombra di dubbio, regina incontrastata? Staremo a vedere.