Football Manager 2020 gratis, dieci calciatori a basso costo

(bigstockphoto)

Dedicarsi ai videogiochi rappresenta uno dei modi migliori per trascorrere queste giornate di isolamento forzato: Football Manager 2020 è tra quelli più in voga al momento. Football Manager 2020, il più famoso videogioco di simulazione calcistica manageriale, è ancora disponibile in download gratuito su Steam: la scadenza iniziale della promozione fissata al 25 marzo è stata prolungata fino alle ore 16:00 di mercoledì 1 aprile.

Leggi anche –> Football Manager 2020: cosa fare per giocare gratis

Se avete già iniziato a giocare e dovete completare la vostra squadra e avete un budget ormai ridotto, eccovi un elenco comprendente i dieci migliori calciatori acquistabili a basso costo.

Predrag Rajkovic (Reims)

Predrag Rajkovic è un portiere che gioca nel Reims, squadra abituata a subire pochi gol, anche grazie alle sue parate. Arrivato dal Maccabi Tel Aviv nella scorsa estate, si è immediatamente ambientato benissimo. Ha addirittura neutralizzato quattro dei cinque calci di rigore che ha dovuto fronteggiare. A Football Manager, brilla principalmente per coraggio e capacità di comandare la propria area di rigore (valore 16 in entrambe le categorie).

Denis Bouanga (Saint Etienne)

Gli ultimi mesi sono stati difficili per il Saint Etienne, costretto addirittura a dover lottare per evitare la retrocessione in seconda serie, ma questo storico club francese può contare su un buon talento. Si tratta di Denis Bouanga, che recentemente è stato capace di offrire un ottimo contributo realizzativo e ha dimostrato di saper giocare bene in tanti ruoli: esterno di centrocampo, trequartista, attaccante. A Football Manager, eccelle nella capacità di dribblare (15).

Xavier Chavalerin (Reims)

Xavier Chavalerin gioca davanti alla difesa ed esegue un lavoro preziosissimo in interdizione, risultando fondamentale per la già citata solidità del Reims in fase di non possesso palla. Anche quando si tratta di costruire il gioco, peraltro, sa farsi valere e riesce spesso a essere preciso. A Football Manager, infatti, questo calciatore può vantare valori interessanti in numerose categorie. Resistenza (16), passaggi, concentrazione e ritmo di lavoro (14), tackle e visione di gioco (13).

Angelo Fulgini (Angers)

Centrocampista eclettico, Angelo Fulgini è nato ad Abidjan, in Costa d’Avorio, e si è successivamente trasferito in Francia, nazione che ha rappresentato praticamente in tutte le selezioni giovanili. Gioca quasi sempre da interno, ma è in grado di disimpegnarsi con buoni risultati anche sulle fasce. Nel 2017, dopo essere stato lanciato tra i professionisti dal Valenciennes, si è trasferito all’Angers. Se giocate a Football Manager, potete sceglierlo soprattutto per la sua resistenza e il suo ritmo di lavoro (14), nonché per la sua capacità di dribblare, la sua visione di gioco e la sua tecnica (13).

Jordan Amavi (Marsiglia)

Punto fermo del Marsiglia, club che è attualmente preceduto soltanto dal Paris Saint Germain all’interno della classifica di Ligue 1, Jordan Amavi agisce da terzino sinistro. Nel 2015, dopo essersi messo in mostra con la maglia del Nizza, si è trasferito all’Aston Villa. In Inghilterra, però, non è riuscito a brillare, anche a causa di un brutto infortunio a un ginocchio. Tornato in Francia, ha ricominciato a fornire buone prestazioni. Se giocate a Football Manager, sappiate che vi conviene sceglierlo soprattutto per la sua bravura nei colpi di testa (valore 13), oltre che nei tackle e negli anticipi (12).

Leggi anche —> Football Manager 2020 gratis, i giovani talenti su cui puntare

Fabien Centonze (Metz)

Tra i dieci calciatori a basso costo che vi stiamo qui consigliando, questo è il più economico in assoluto. Laterale destro difensivo, Fabien Centonze è stato assolutamente inamovibile in tutte e trenta le partite ufficiali finora disputate in questa stagione dal Metz, un club che sta cercando di rimanere finalmente con continuità nel massimo campionato francese, obiettivo sempre sfuggitogli in epoca recente. A Football Manager, le sue abilità migliori riguardano il ritmo di lavoro e la resistenza (valore 14), ma sa farsi valere anche nei tackle e negli anticipi (12).

Nordi Mukiele (Lipsia)

Nel giro di pochissimi anni, il Lipsia è passato dalle serie minori del calcio tedesco al raggiungimento dei quarti di finale di Champions League. Uno dei calciatori più interessanti di questo club è attualmente Nordi Mukiele, talvolta impiegato da difensore centrale, ma quasi sempre abituato a giocare da laterale destro, posizione in cui garantisce una spinta continua: finora, in questa stagione, ha già segnato tre gol. A Football Manager, brilla soprattutto nei tackle (16) e negli anticipi (15).

Zinedine Ferhat (Nîmes Olympique)

Per provare a rimanere ancora in Ligue 1, il Nîmes Olympique si affida soprattutto al talentuoso Zinedine Ferhat, arrivato dal Le Havre nella scorsa estate. Molte caratteristiche di questo calciatore possono rivelarsi interessanti per chi gioca a Football Manager. Ferhat, infatti, è abile nei cross e nei passaggi (valore 15), ma anche nel calciare i corner, nella visione di gioco e dal punto di vista della tecnica (14).

Hassane Kamara (Reims)

In questo speciale elenco che vi stiamo proponendo, il Reims domina la scena. Dopo i sopracitati Predrag Rajkovic e Xavier Chavalerin, c’è spazio per un terzo calciatore appartenente alla squadra allenata da David Guion: è Hassane Kamara, laterale sinistro che ha caratteristiche principalmente difensive, ma è anche riuscito a realizzare due reti nel corso dell’attuale stagione. A Football Manager, vi conviene sceglierlo per tanti motivi: il ritmo (valore 15), le accelerazioni (14), gli anticipi (13), i tackle e i colpi di testa (12).

Mounir Chouiar (Dijon)

Il Dijon è un club che ha complessivamente una rosa di livello non altissimo e deve lottare ancora una volta per rimanere in Ligue 1, dopo aver festeggiato una salvezza rocambolesca al termine della scorsa stagione, ma può contare sull’ottimo Mounir Chouiar, abile principalmente nei dribbling. Non a caso, a Football Manager, proprio la capacità di dribblare rappresenta un punto di forza del francese (15). La bravura nell’eseguire i calci piazzati è ancor più elevata (16). Buona, inoltre, la visione di gioco (13).