“Ieri passeggiavo nel mio paese tra le mucche, oggi alleno il miglior club del mondo”

quique setien barcellona
Quique Setién (foto fcbarcelona.com)

Il Barcellona ha presentato ieri il suo nuovo allenatore, Quique Setién, sessantunenne spagnolo assunto al posto dell’esonerato Ernesto Valverde. Setién ha firmato un contratto per due stagioni e mezzo, dopo due apprezzate esperienze recenti alla guida del Las Palmas e del Betis. Con lui il Betis ha ottenuto il suo miglior risultato in campionato dal 2005, la qualificazione in Europa League e una semifinale di Coppa del Re.

Durante la sua presentazione, pur essendo da tempo descritto dagli addetti come un profilo di interesse per il Barcellona, Setién ha raccontato della sua sorpresa nel ricevere il nuovo incarico.

“Voglio ringraziare il club per avermi dato questa opportunità. Nemmeno nei miei sogni più ambiziosi avrei mai potuto immaginare tutto questo. […] Ieri ero nel mio paese, a passeggiare tra le mucche, e ora sono al Barcellona ad allenare i migliori calciatori del mondo. È una squadra straordinaria. Una squadra che non potrò mai migliorare perché è già il massimo.

Il Barcellona è attualmente primo in classifica insieme al Real Madrid ma con una migliore differenza reti. Negli ottavi di finale di Champions League affronterà il Napoli, dopo aver ottenuto il primo posto nella fase a gruppi. Nella recente “nuova” edizione della Supercoppa di Spagna è stato battuto 3-2 ed eliminato in semifinale dall’Atletico Madrid.