Premier League: Southampton-Arsenal, Liverpool-Everton e Manchester United-Manchester City (domenica)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Sedicesima giornata del massimo campionato inglese. Grande attesa per due derby: Liverpool-Everton e soprattutto Manchester United-Manchester City, sfida fondamentale per la corsa verso il titolo. Prima, però, c’è spazio per il match tra Southampton e Arsenal.

SOUTHAMPTON – ARSENAL | domenica ore 13:00

Nello scorso weekend, l’Arsenal ha perso per 3-1 contro il Manchester United. È stato protagonista di un pessimo inizio di partita e ha commesso alcuni errori gravi a livello difensivo, ma avrebbe probabilmente meritato di più: ha infatti costretto David De Gea a compiere tante parate strepitose.

Il Southampton non sta attraversando un buon periodo. Ha vinto solo una delle ultime sei partite: quella casalinga contro l’Everton, rivale che non rappresentava un ostacolo invalicabile, visto che è apparso spesso in difficoltà nella fase iniziale di questa stagione.

Stavolta, l’Arsenal non troverà di fronte a sé uno dei portieri del mondo e dovrebbe riuscire a concretizzare maggiormente le occasioni a propria disposizione. Le qualità tecniche di Mesut Ozil, Alexis Sanchez e Alexandre Lacazette – unite agli inserimenti di Aaron Ramsey – faranno probabilmente la differenza.

Le probabili formazioni di Southampton-Arsenal

SOUTHAMPTON (4-3-3): Forster; Pied, Van Dijk, Hoedt, Bertrand; Ward-Prowse, Romeu, Davis; Tadic, Austin, Boufal.
ARSENAL (3-4-2-1): Cech; Koscielny, Mertesacker, Monreal; Bellerin, Xhaka, Ramsey, Kolasinac; Ozil, Sanchez; Lacazette.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.28, Bet365)




 

LIVERPOOL – EVERTON | domenica ore 15:15

Il derby del Merseyside è pronto a offrire grandi emozioni. Nelle ultime settimane, il Liverpool è riuscito a mostrare il lato migliore di sé: le sue qualità offensive hanno avuto un peso maggiore rispetto ai limiti spesso esibiti in fase di non possesso palla, che rappresentano comunque un elemento da non trascurare, ma sono stati recentemente coperti benissimo dalle favolose giocate di Philippe Coutinho, Mohamed Salah, Roberto Firmino e Sadio Mané.

L’Everton sta provando a risollevarsi, dopo aver cominciato malissimo questa stagione. È reduce da tre vittorie consecutive in partite ufficiali: le ultime due sono arrivate sotto la guida di Sam Allardyce, il quale ha preso il posto di David Unsworth, rimasto sulla panchina dei Toffees per alcune settimane, dopo l’esonero di Ronald Koeman. Appare difficile, però, pensare che tutti i problemi siano stati improvvisamente risolti: la sfida di Anfield Road rapprenderà un esame molto più difficile di quelli appena superati contro West Ham, Huddersfield e Apollon Limassol.

Il Liverpool ha sempre un atteggiamento tattico spregiudicato e potrebbe subire almeno una rete contro i propri rivali cittadini, comunque leggermente sfavoriti in vista di questa sentitissima sfida.

Le probabili formazioni di Liverpool-Everton

LIVERPOOL (4-3-3): Mignolet; Gomez, Lovren, Klavan, Milner; Wijnaldum, Henderson, Coutinho; Salah, Firmino, Mané.
EVERTON (3-4-2-1): Pickford; Williams, Jagielka, Keane; Kenny, Gueye, Davies, Martina; Sigurdsson, Rooney; Calvert-Lewin.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.23, GoldBet)
1X + GOL (2.05, Eurobet)
GOL (1.95, Bet365)
OVER (1.53, Bet365)

MANCHESTER UNITED – MANCHESTER CITY | domenica ore 17:30

I derby di Manchester sono sempre ricchi di emozioni. Questo, in particolare, potrebbe indirizzare in modo preciso la Premier League 2017-2018 o riaprire completamente lotta per la conquista del titolo nazionale: ecco perché la sfida di Old Trafford si preannuncia davvero meravigliosa.

Il City è in testa alla classifica del massimo campionato inglese, con otto lunghezze di vantaggio nei confronti dello United. Ha conquistato quarantatré punti nelle prime quindici giornate: se dovesse vincere anche sul campo dei propri rivali cittadini, renderebbe ancor più clamoroso il proprio bilancio stagionale e diventerebbe pressoché irraggiungibile.

I Red Devils dovranno cercare di ottenere una vittoria e di accorciare le distanze rispetto alla squadra allenata da Pep Guardiola. I due esterni offensivi, Marcus Rashford e Anthony Martial, spingeranno sulle fasce e saranno aiutati anche dalle sovrapposizioni di Antonio Valencia e Ashley Young, che adesso agiscono da terzini, ma in passato erano abituati a giocare molti metri più avanti. Il centravanti sarà Romelu Lukaku, pronto a sfruttare i palloni di cui entrerà in possesso. José Mourinho, però, non potrà contare sulla fisicità di Eric Bailly e di Paul Pogba: l’ivoriano è alle prese con problemi fisici, mentre il francese è squalificato.

Il City schiererà tanti calciatori offensivi, come di consueto. Kevin De Bruyne e David Silva partiranno da centrocampo, per poi inserirsi e sostenere i tre attaccanti: Raheem Sterling e Leroy Sané si muoveranno sulle fasce, mentre Sergio Aguero è favorito su Gabriel Jesus per occupare il ruolo di prima punta.

Lo spettacolo non dovrebbe mancare. Le opzioni “gol” e “over” appaiono consigliabili.

Le probabili formazioni di Manchester United-Manchester City

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Smalling, Rojo, Young; Matic, Herrera; Rashford, Fellaini, Martial; Lukaku.
MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Kompany, Otamendi, Delph; De Bruyne, Fernandinho, David Silva; Sterling, Aguero, Sané.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
GOL (1.66, Bet365)
OVER (1.85, Bet365)