Champions League: Olympique Lione-Juventus e Dinamo Zagabria-Siviglia (gruppo H)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

La Juventus e il Siviglia sono attualmente al primo posto della classifica del girone con quattro punti e giocheranno entrambe in trasferta in questo terzo turno, rispettivamente contro Lione (3 punti) e Dinamo Zagabria (0 punti).

LIONE – JUVENTUS | martedì ore 20:45

La Juventus dopo la facile vittoria dello scorso turno sul campo della Dinamo Zagabria affronterà una trasferta ben più difficile contro il Lione e sarà una partita che in caso di vittoria potrebbe facilitare di parecchio la qualificazione agli ottavi di finale. Teoricamente la Juventus potrebbe accontentarsi anche di un pareggio in ottica passaggio del turno, visto che il Lione in casa ha un’ottima tradizione in Champions League e il nuovo stadio di proprietà, lo “Stade de Lumieres”, è difficile da espugnare (finora c’è riuscito solo il Bordeaux, per il resto il Lione ha vinto ben 12 partite su 15). L’allenatore della Juventus Allegri sa però benissimo come sia importante per provare ad andare più avanti possibile in questa competizione arrivare al primo posto nel girone, e con un pareggio le possibilità si ridurrebbero di parecchio, visto il pareggio in casa al Siviglia all’esordio e la difficoltà di andare a vincere al “Pizjuan”. Il turn over fatto in campionato in cui sono rimasti inizialmente a riposo Bonucci, Dani Alves, Khedira, Pjanic e Higuain fa pensare che Allegri abbia ben chiaro questo concetto e voglia andare a Lione per vincerla, la partita.

In campo andrà la formazione tipo: in attesa che rientri Marchisio, l’unico cambio sarà quello di Benatia al posto dell’infortunato Chiellini, e forse il nazionale marocchino attualmente è pure più affidabile. Per il resto Dani Alves e Alex Sandro sulle fasce, Lemina a protezione della difesa con Pjanic e Khedira schierati da interni, Dybala e Higuain in attacco.

Il Lione da quando gioca nel nuovo stadio ha sempre segnato almeno un gol a partita, e la Juventus dovrà temere soprattutto l’impatto con lo “Stade de Lumieres”: c’è da aspettarsi un tifo infernale e i calciatori daranno il massimo per tutti e novanta i minuti di gioco, e soprattutto nei minuti iniziali faranno un gran pressing cercando di intimorire i più quotati avversari. Detto questo, il Lione è nel complesso meno competitivo della Juventus e non se la passa benissimo, viste le tre sconfitte subite nelle ultime quattro partite ufficiali, tutte però arrivate in trasferta.

La buona notizia per il Lione è il recupero dall’infortunio dell’attaccante titolare Lacazette, che ha già fatto 6 gol in 5 partite di Ligue 1, e che farà coppia con un giovane di grande talento frenato l’anno passato da un grave infortunio: Nabil Fekir, mancino veloce dotato di buona tecnica individuale, nella stagione 2014/2015 aveva fatto 12 gol e 12 assist e ha iniziato bene quella attuale con due gol e tre assist. Altri calciatori di qualità ci sono a centrocampo, tipo Gonalons e Tolisso, la Juventus potrebbe vincere la partita sulle fasce dove Rybus e Rafael non sono paragonabili a Dani Alves e Alex Sandro. Inoltre i difensori centrali N’Koulou e l’ex romanista Yanga-Mbiwa pur essendo tosti da superare a livello fisico non sembrano in grado di contenere la coppia Dybala-Higuain.

Non sarà una passeggiata, e per vincere servirebbe fare gol subito per abbassare il morale degli avversari e rendere meno incandescente il tifo del nuovissimo “Stade de Lumieres”: i più prudenti possono optare per la doppia chance esterna unita all’over 1.5 a quota 1.46 #che offre ai nuovi clienti un bonus scommesse da 10€ dopo la registrazione e il primo versamento (da almeno 10€), da utilizzare per scommesse a quota minima 2.00.

Le probabili formazioni:
LIONE: Lopes, Yanga-Mbiwa, Nkoulou, Morel, Rafael, Tolisso, Gonalons, Darder, Rybus, Fekir, Lacazette.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Benatia, Dani Alves, Khedira, Lemina, Pjanić, Alex Sandro, Dybala, Higuaín.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.30, Eurobet)
GOL (2.02, Unibet)




 

DINAMO ZAGABRIA – SIVIGLIA | martedì ore 20:45

Sabato scorso, dopo ventidue partite “esterne” e circa un anno e mezzo dall’ultima volta, il Siviglia è tornato a vincere una partita di campionato in trasferta. Tra tutte le statistiche che osserviamo e valutiamo ogni giorno da anni, questa della serie di partite del Siviglia in trasferta senza vittorie era forse la più assurda in tutta Europa, tanto più se si considera che apparteneva al Siviglia, appunto, vincitrice dell’Europa League nelle ultime tre stagioni, mica una squadretta. Eppure anche contro il Leganés, sabato scorso, è stata una vittoria “sofferta”: dopo aver segnato due gol con Franco Vazquez (sempre più trequartista anche nel Siviglia) e Nasri, due dei ricorrenti errori della difesa del Siviglia hanno permesso al Leganés di pareggiarla, e c’è voluto un gol splendido di Pablo Sarabia – subentrato al 72° al posto di Ben Yedder – per portare a casa i tre punti a cinque minuti dalla fine.

La Dinamo Zagabria – avversaria del Siviglia nella partita di Champions League di martedì sera in Croazia – si trova al momento in ultima posizione nel gruppo H, quello della Juventus. In questa competizione deve ancora segnare il suo primo gol stagionale: ha perso 3-0 la partita della prima giornata in casa del Lione, e 4-0 in casa la seconda partita, contro la Juventus. In campionato non sta andando male, ma per ora, dopo dodici giornate, non riesce a tenere il passo stupefacente del Rijeka, la squadra di calcio della città di Fiume, prima in classifica e ancora imbattuta: la Dinamo ha 26 punti, il Rijeka 32. Venerdì scorso la Dinamo ha anche ottenuto una utilissima vittoria in trasferta per 1-0 contro lo Slaven Nogometni.

Nella Dinamo gli unici che giochino con regolarità, e che meritino una marcatura un po’ più attenta da parte del Siviglia sono l’algerino Soudani e il cileno Junior Fernandes, finora autori rispettivamente di cinque e quattro gol in campionato. Si tratta in ogni caso di giocatori poco noti, ex talenti che non lo erano, e comunque calciatori tecnicamente al di sotto della media dei giovani calciatori forti che la Dinamo ha fatto crescere e poi ceduto negli anni scorsi (Mandzukic, Kovacic, Modric, Pjaca). Sono comunque da tenere d’occhio, specialmente quando la Dinamo gioca in casa e specialmente contro la difesa del Siviglia, che continua talvolta ad avere repentini cali di concentrazione, non sempre adeguatamente sfruttati dagli avversari, per fortuna di Sampaoli.

Nel Siviglia sono ancora assenti per infortunio Kolodziejczak, Carriço, Tremoulinas e Krohn-Dehli, tutti e quattro giocatori con le cui assenze Sampaoli ha più volte dovuto fare i conti, da quando è arrivato a Siviglia (non sono fenomeni che ti cambiano le partite, ma Kolo e Carriço, anche solo per fare turnover, in difesa tornerebbero utili). A giudicare dalle buone prestazioni di Vazquez, ci sono buone probabilità che Sampaoli insisti a tenere l’ex Palermo il più vicino possibile alla porta, lasciando il solo N’Zonzi a copertura della difesa. Le scelte di Sampaoli potrebbero tuttavia essere condizionate dalla considerazione della prossima partita di campionato: domenica pomeriggio al “Ramón Sánchez-Pizjuán” ci sarà l’Atletico Madrid di Simeone (con un giorno in meno di riposo, tra l’altro: una buona occasione per il Siviglia).

Non è quindi da escludere la presenza di Iborra o Kranevitter al posto di N’Zonzi, così come potrebbe partire dalla panchina Nasri, che ultimamente ha ricevuto molta fiducia da parte di Sampaoli. Il divario tecnico tra Dinamo Zagabria e Siviglia è piuttosto concreto ed evidente, e quindi il Siviglia è chiaramente favorito; tuttavia le buone prestazioni della Dinamo Zagabria in casa (4-0 contro la Juventus escluso) e l’imprevedibilità del Siviglia – a volte anche in negativo – impediscono di ritenere molto fondata l’ipotesi che il Siviglia concluda la partita senza subire neanche un gol. Sarebbe un rischio superfluo da correre.

Le probabili formazioni:
DINAMO ZAGABRIA: Semper; Matel, Sigali, Schildenfeld, Pivaric; Jonas, Pavicic, Benkovic, Antolic; Fernandes, Soudani.
SIVIGLIA: Sergio Rico; Mariano, Rami, Mercado, Escudero; N’Zonzi (o Kranevitter), Iborra (o Ganso), Vazquez; Sarabia, Vitolo, Vietto (o Ben Yedder).

PROBABILE RISULTATO: 1-2
MULTI GOL OSPITE 2-4 (1.70, Better)
OVER (1.75, Betfair e Bet365)
VITOLO MARCATORE (4.00, William Hill)