Liga: Celta Vigo-Atletico Madrid e Real Madrid-Osasuna (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Atletico Madrid e Real Madrid giocano sabato – e abbastanza presto: alle 13:00 e alle 16:00 – le loro rispettive partite della terza giornata, per agevolare la preparazione del primo turno di Champions League (martedì 13 e mercoledì 14).

CELTA VIGO – ATLETICO MADRID | sabato ore 13:00

Tra tutte le trasferte che potevano capitare all’Atletico Madrid, prima della partita del primo turno di Champions League (martedì 13 a Eindhoven contro il PSV), quella a Vigo contro il Celta è una delle più complicate. Non che la squadra allenata da Berizzo se la passi benissimo, ma è forse proprio questa circostanza a rendere ancora più difficile l’impegno dell’Atletico: il Celta deve ancora ottenere il suo primo punto in campionato. Alla prima clamorosa sconfitta in casa per 1-0 contro il neopromosso Leganés è seguita la sconfitta al “Bernabeu” per 2-1 contro il Real Madrid. La alquanto deludente è stato anche l’inizio di stagione dell’Atletico Madrid, che dopo essersi fatto riprendere in casa dall’Alavés in pieno recupero nella prima giornata (1-1) ha pareggiato (0-0) anche contro l’altra neopromossa, il Leganés.

Pur avendo per larghi tratti subìto il gioco del Real Madrid (che ha peraltro colpito un palo e una traversa), il Celta al “Bernabeu” aveva fatto tutto sommato una buona figura. Il bel gol del provvisorio pareggio, segnato da Orellana, è stato neutralizzato dall’ennesima disattenzione del Celta in fase di disimpegno e da una rapida azione avversaria conclusa da Kroos con un magnifico destro di precisione. Ai frequenti errori difensivi di distrazione individuale e di marcature degli avversario, il Celta – per quanto visto in queste prime due giornate – sembra avere aggiunto quello dell’assenza di Nolito in attacco. Che si sperava non fosse un problema così evidente, e invece comincia a concretizzarsi: né Iago Aspas né Guidetti sembrano al momento poter garantire alla squadra la qualità che il Celta mostrava sulla trequarti con Orellana in coppia con Nolito.

La fortuna dell’Atletico Madrid – e il problema serio per il suo avversario del terzo turno di campionato – è che il Celta dovrà giocare senza Orellana per almeno quattro settimane. Il cileno ha subìto una lesione al retto femorale durante una seduta di allenamento con la nazionale prima di una delle partite di qualificazioni sudamericane al prossimo Mondiale. L’altro cileno del Celta, il centrocampista Marcelo Díaz, ha da poco ripreso ad allenarsi con il resto del gruppo, e si spera che Berizzo riesca a recuperare almeno lui, un giocatore estremamente importante negli equilibri difensivi della squadra.

L’Atletico Madrid dopo due giornate ha già da recuperare quattro punti a Barcellona e Real Madrid. Le prime due partite hanno chiarito che probabilmente occorrerà del tempo prima che l’intesa tra Gameiro e Griezmann possa perfezionarsi. Le buone intenzioni ci sono, i movimenti anche, ma l’Atletico non riesce ad attaccare con continuità e, per adesso, continua a sciupare con percentuali troppo elevate le poche occasioni da gol. Sono praticamente tutti, tra i più probabili titolari, quelli che sono appena rientrati dai rispettivi impegni con le nazionali (Koke, Saul Niguez, Augusto Fernandez, Oblak, Savic, Godin, Filipe Luis, Griezmann, Gameiro, Carrasco e Gaitán). Ma si tratta di una partita di campionato in cui l’Atletico non potrà fare troppi calcoli né turnover – e ci mancherebbe – in vista della Champions della prossima settimana.

Le probabili formazioni:
CELTA VIGO: Sergio; Jonny, Roncaglia, Cabral, Mallo; Wass, Radoja, Bongonda, Pablo Hernández, Sisto; Aspas.
ATLETICO MADRID: Oblak; Filipe Luis, Godín, Savic, Juanfran; Augusto Fernandez, Gabi, Saúl Niguez, Koke; Griezmann, Gameiro.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3,5 (1.44, Eurobet)
SEGNA GOL OSPITE 2° TEMPO (1.66, Bet365)
MARGINE VITTORIA 1 GOL (2.30, Better)




 

REAL MADRID – OSASUNA | sabato ore 16:00

Mercoledì 14 il Real Madrid, campione d’Europa in carica, affronterà in casa i portoghesi dello Sporting nella prima partita della fase a gironi della Champions League. Prima di quel giorno c’è da giocare in casa la partita del terzo turno di campionato contro l’Osasuna, un avversario che nella prima partita ha fatto vedere qualcosa di buono in trasferta contro il Malaga (1-1) ma ha poi perso 2-0 in casa contro una squadra peraltro messa non benissimo in attacco, la Real Sociedad. Non dovrebbe dunque avere particolari problemi, il Real Madrid, a battere al “Bernabeu” la prima squadra neopromossa che affronta in questo campionato.

Dopo aver giocato le prime due partite di campionato senza, il Real avrà di nuovo a disposizione Cristiano Ronaldo, finora assente per infortunio da due mesi. È probabile che Zidane reintroduca Ronaldo nella formazione titolare un poco per volta, per evitargli il rischio di infortuni muscolari. Secondo i quotidiani sportivi spagnoli giocherà soltanto per una sessantina di minuti, e poi un po’ di più, magari tutta la partita, mercoledì contro lo Sporting. Sta meglio ed è teoricamente pronto a giocare anche Benzema, al quale però Zidane potrebbe continuare a preferire Morata dal primo minuto, anche per non affrettare il rientro del francese. Per una distorsione alla caviglia destra sarà invece certamente assente Isco, tra i potenziali sostituti. E neppure è ancora chiaro se Keylor Navas, che ha ripreso regolarmente gli allenamenti, sia del tutto pronto al rientro: Casilla, il suo temporaneo sostituto, sta giocando bene ma non è completamente esente da colpe per quanto riguarda il gol subìto due settimane fa contro il Celta.

Un’altra probabile sostituzione sarà quella del terzino destro Carvajal, che contro il Celta si è spesso perso completamente Bongonda: probabile l’impiego di Danilo come titolare dal primo minuto. Un’ipotesi realistica è che il Real Madrid, considerando il livello dell’avversario, cercherà di chiudere la partita il prima possibile per poi sostituire qualche titolare nel secondo tempo, in vista della Champions League.

Le probabili formazioni:
REAL MADRID: Casilla; Marcelo, Ramos, Varane, Danilo (o Carvajal); Casemiro, Kroos, Modric; Ronaldo, Bale, Morata.
OSASUNA: Nauzet; M. Flaño, Unai García, D. García; Clerc, Fausto Tienza, Oier; Mérida, De las Cuevas; Oriol Riera, Rivière (o Sergio León).

PROBABILE RISULTATO: 4-0
OVER 1,5 PRIMO TEMPO (1.65, Better)