Brasile-Germania, senza Thiago Silva e Neymar è un’altra partita

BRASILE – GERMANIA | martedì 8 ore 22

Brasile e Germania contro, nella storia dei Mondiali
Il Brasile ha vinto il Mondiale 5 volte, la Germania 3, eppure queste due nazionali fortissime nella storia della Coppa del mondo si sono affrontate solo una volta: la finale del 2002, vinta dal Brasile. Sono due squadre che in questo torneo arrivano quasi sempre fino in fondo: il Brasile è arrivato 9 volte tra i primi tre, e la Germania ci è riuscita addirittura in 11 occasioni, anche se per quattro volte è arrivata solo terza. Per la Germania è la quarta semifinale consecutiva, un record assoluto: solo in una occasione è poi arrivata in finale, nel 2002, perdendo proprio contro il Brasile. Il Brasile ha raggiunto la semifinale del Mondiale per la prima volta dal 2002, e nelle ultime sei semifinali disputate non è mai stato battuto: cinque vittorie e un pareggio, che si verificò nel 1998 contro l’Olanda (il Brasile passò lo stesso, ai rigori).

A guardare soltanto alla storia di Brasile e Germania nei Mondiali di calcio, verrebbe da dire che il Brasile vince quasi sempre, quando arriva in fondo alla competizione, mentre la Germania riesce ad arrivare molto spesso in semifinale, ma non riesce a vincere la coppa da 24 anni. L’ultima vittoria fu nel 1990: il Muro di Berlino era caduto da pochi mesi e la Germania era ancora “Germania Ovest”.

Come sta messo il Brasile
La sua storia recente ai Mondiali, e il fatto che giochi in casa, fanno pensare a una probabile vittoria del Brasile, ma ci sono altri fattori da considerare. Il Brasile finora è stato abbastanza fortunato, nelle partite a eliminazione diretta: ha vinto ai rigori contro il Cile (Pinilla ha pure preso la traversa all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare) e ha battuto la Colombia con gol di due difensori, soffrendo molto nei minuti finali. Stavolta dovrà giocare contro la Germania senza due dei suoi calciatori più forti: Thiago Silva e Neymar.

Il capitano del Brasile, Thiago Silva, è squalificato e sarà un’assenza pesante perché è la mente della difesa, e non a caso la nazionale è imbattuta nelle ultime 10 partite con lui in campo (8 vittorie e due pareggi). Neymar si è infortunato a causa di uno scontro di gioco con Zuniga e starà fuori dai campi di gioco per almeno due mesi. Neymar finora in questo Mondiale ha segnato quattro gol e servito un assist vincente, quindi ha partecipato attivamente al 50% dei gol brasiliani, che finora sono stati dieci.

Perché il “gol” è da provare a quota 2.05
La Germania almeno un gol a partita lo fa. In questo Mondiale non c’è riuscita nei tempi regolamentari solo in un’occasione, contro l’Algeria, anche se poi ne ha fatti due nei supplementari. Sarà una partita diversa rispetto a quella contro l’Algeria. Il Brasile non potrà giocare puntando tutto sulla fase difensiva: non è nelle sue corde e né sarebbe una gran mossa, considerando che mancherà Thiago Silva, ed è un’assenza pesante. David Luiz è un calciatore istintivo, ma sul piano tattico chi sa gestire i movimenti della linea difensiva alla perfezione è Thiago Silva. Tra David Luiz e Dante – che sostituirà Thiago Silva – manca un calciatore in grado tenere compatta la difesa e leggere in anticipo i movimenti degli avversari. Contro la Germania – che ha un’ottima manovra offensiva – sarà difficile non subire almeno un gol.

Allo stesso tempo il Brasile – nonostante l’assenza di Neymar – un gol potrebbe farlo. Perché il Brasile giocherà comunque in casa una semifinale del Mondiale, e avrà il tifo a favore e una gran carica. Perché Willian non è Neymar ma quando è in giornata può mandare a vuoto nell’uno contro uno i difensori della Germania, soprattutto Boateng. E perché Maicon in fase offensiva ha un altro passo rispetto a Howedes, che in carriera ha quasi sempre fatto il centrale di difesa.

Pur non subendo gol, la Germania ha sofferto le ripartenze dell’Algeria, figuriamoci quelle del Brasile. L’impressione è che il risultato di questa semifinale – per quanto riguarda il Brasile – dipenderà da Oscar. Oscar è molto abile nel dribbling e, se prenderà fiducia nel corso della partita, potrebbe creare problemi ai difensori avversari. Inoltre ha un ottimo tiro dalla distanza. Nelle partite di alto livello nel Chelsea, Oscar ha spesso fatto la differenza: in Champions League col Chelsea ha fatto sei gol e sette assist su 16 partite giocate. Un gol di Oscar nel corso della partita è a quota 6.00 su #.

La Germania finora ha tenuto la porta inviolata in tre partite, e nessuna squadra ha fatto meglio in questo Mondiale. Il merito è soprattutto di Neuer. Solitamente la Germania soffre in fase difensiva, e ha spesso preso gol anche da avversari scarsi nelle amichevoli e nelle partite di qualificazione al Mondiale. Per questo un gol subito contro il Brasile non è così improbabile. La quota per il “gol” è 2.05 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair.

Chi è l’arbitro?
L’arbitro della partita sarà Marco Rodriguez Moreno, quello che ha espulso ingiustamente Marchisio in Italia-Uruguay e che ha una media altissima di cartellini gialli (4.40) e rossi (0.64) a partita, contando le partite internazionali da lui arbitrate finora, che sono 81. Difficile pensare che possa favorire una nazionale o l’altra, ma tra le due squadre è la Germania quella che gioca con la linea difensiva più alta, e se il Brasile fa un contropiede veloce e un difensore centrale tedesco fa una entrata da ultimo uomo (o anche penultimo), il cartellino rosso con Marco Rodriguez Moreno come arbitro è molto più probabile. L’espulsione nel corso dei minuti regolamentari è a quota 3.25 su #.

I pronostici
La Germania ha qualcosa in più sul piano tecnico e nell’organizzazione di gioco rispetto a questo Brasile privo di Thiago Silva e Neymar; ma vincere nei 90′ regolamentari sarà molto difficile. Il Brasile gioca in casa, e quando arriva in semifinale diventa imbattibile: non ha mai perso nelle ultime sei occasioni in cui è arrivato in questo turno dei Mondiali di calcio. Il pareggio è a quota 3.15 su #.

Le promozioni dei bookmaker
#&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair – che offre ai nuovi che si registrano 10€ al termine della procedura di invio dei documenti, più un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 80€) – rimborserà fino a 25€ le scommesse perdenti su primo marcatore o risultato esatto, se la partita andrà ai tempi supplementari.

# rimborserà le singole perdenti sul risultato esatto pronosticato se la scommessa sarà perdente a causa di un gol nei minuti di recupero.

# rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto, risultato esatto 1° Tempo, 1° Marcatore (partita e ciascuna squadra), ultimo marcatore (partita e ciascuna squadra) e parziale/finale se Muller farà un gol durante la partita.

Probabili formazioni
BRASILE: Julio Cesar, Maicon, David Luiz, Dante, Marcelo, Luiz Gustavo, Fernandinho, Hulk, Oscar, Willian, Fred.
GERMANIA: Neuer, Lahm, J. Boateng, Hummels, Höwedes, Schweinsteiger, Khedira, T. Kroos, Özil, Podolski, T. Müller.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.05, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
X (3.15, #)
OSCAR MARCATORE (6.00, #)
ESPULSIONE SI (3.25, #)