Il “biscotto” tra Stati Uniti e Germania, parliamone

USA – GERMANIA | giovedì 26 ore 18

Stati Uniti-Germania è una partita della terza giornata del Mondiale che mette in palio il primo posto del girone H, dove la classifica è questa: Germania 4, Stati Uniti 4, Ghana 1, Portogallo 1. Germania e Stati Uniti, quindi, tecnicamente non sono ancora qualificate, ma la Germania anche in caso di sconfitta dovrebbe passare il turno perché ha un’ottima differenza reti: +4, mentre gli Stati Uniti sono a +1 (Ghana -1, Portogallo vabbè).

Ancora lui: il “biscotto” (e che c’entra stavolta)
Nel gioco del calcio si torna periodicamente a utilizzare una simpatica parola, “biscotto”, per descrivere una situazione che non ha nulla a che vedere con il nostro gustoso compagno delle colazioni mattutine. A calcio si parla di “biscotto” quando due squadre finiscono la partita – più o meno volontariamente – con un risultato che favorisce entrambe, a discapito di una terza squadra. Un esempio a noi piuttosto noto è il 2-2 che nell’ultima partita del girone C degli Europei del 2004, tra Danimarca e Svezia, eliminò l’Italia.

Una parte della redazione del Veggente ritiene che questo popolare biscotto – se non accompagnato dal latte, e in casi di gola già molto asciutta – possa provocare la morte per strozzamento.
Una parte della redazione del Veggente ritiene che questo popolare biscotto – se non accompagnato dal latte, e in casi di gola già molto asciutta – possa provocare la morte per strozzamento.

Il termine “biscotto” deriva dal gergo dell’ippica. Il “biscotto” sarebbe una galletta – non nel senso della femmina del gallo, nel senso di quella specie di fetta biscottata – impastata con sostanze proibite (stimolanti o sedative, a seconda dello scopo), che viene data in pasto a uno o più cavalli prima della corsa, con lo scopo di alterare il risultato della competizione per vincere le proprie scommesse.

E perché se ne riparla per Stati Uniti-Germania? In caso di pareggio la Germania sarebbe sicura del primo posto nel girone, in virtù della migliore differenza reti, e gli Stati Uniti sarebbero sicuri della qualificazione come secondi in classifica. Il pareggio andrebbe bene a tutte e due le squadre, perché permetterebbe loro di raggiungere i rispettivi obiettivi.

Plotoni di complottisti e #tori che-la-sanno-lunga si esercitano da giorni a sostenere l’esistenza di taciti accordi e cose del genere. Insomma biscotto garantito.
Qui no: la pensiamo diversamente.

Intervallo: una galleria fotografica (sì, siamo scemi forte)

Stati Uniti e Germania faranno davvero il biscotto?
Qui al veggente pensiamo di no. Cioè la partita potrebbe pure finire in pareggio, ma ovviamente non sarebbe il risultato di un accordo tacito tra le due squadre. L’allenatore degli Stati Uniti è Jurgen Klinsmann, che è tedesco ed è stato commissario tecnico della Germania nel 2006 quando Low – ora commissario tecnico della Germania – era suo assistente. Se questa partita finisse 0-0, Klinsmann e Low in Germania riceverebbero più critiche di quante ne ha ricevute Suarez per il morso a Chiellini, seriamente. Le due squadre la partita la giocheranno regolarmente, e molto probabilmente vincerà la Germania – che è più forte, ed è il genere di squadra che viene più facile immaginare come del tutto priva di gusto per la metafora: che le dici “biscotto” e ti fanno un sorriso, e piuttosto gli viene fame. Inoltre agli Stati Uniti potrebbe anche bastare perdere questa partita con un solo gol di scarto per ottenere comunque la qualificazione. Che non è un dettaglio da poco.

I pronostici
Gli Stati Uniti stanno giocando bene, hanno calciatori veloci che sanno attaccare quando trovano gli spazi, e se hanno fatto due gol a partita in questo Mondiale un motivo ci sarà. Contro la Germania – che in difesa continua ad avere problemi – un gol potrebbero farlo. L’anno scorso Stati Uniti e Germania hanno giocato un’amichevole, finita 4-3 per la nazionale di Klinsmann: nella Germania c’erano parecchie riserve, è vero, ma quel risultato è un indizio sul fatto che potrebbero esserci parecchi gol. Il “gol” (cioè: entrambe le squadre segnano) è a quota 1.80 su #, che accredita sul conto un bonus di benvenuto del 200% del primo deposito fino a 30€. L’over 2.5 (almeno tre gol complessivi nel corso della partita) è a quota 1.90 su #, che offre ai nuovi registrati 5€ gratis subito + un bonus del 50% sul primo deposito fino a 50€. La vittoria della Germania è a quota 1.70 su #.

Calcoli con la differenza reti: se gli Stati Uniti perdono con un solo gol di scarto e il Ghana vince contro il Portogallo con un solo gol di margine, vanno uguali a differenza reti ma passano comunque gli Stati Uniti (per la classifica avulsa). Il Portogallo per passare il turno dovrebbe vincere 4-0, a patto che gli Stati Uniti perdano (e senza segnare più di un gol).

Le promozioni dei bookmaker
# rimborserà le singole perdenti sul risultato esatto pronosticato se la scommessa sarà perdente a causa di un gol nei minuti di recupero.

# rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto, risultato esatto primo tempo, primo marcatore, ultimo marcatore, primo marcatore squadra A, primo marcatore squadra B, ultimo marcatore squadra A, ultimo marcatore squadra B di USA – Germania se la partita finirà in parità.

Probabili formazioni
USA: Howard, F. Johnson, Cameron, Besler, Beasley, J. Jones, Beckerman, Bedoya, Bradley, Zusi, Dempsey.
GERMANIA: Neuer, J. Boateng, Mertesacker, Hummels, Höwedes, Lahm, Schweinsteiger, T. Kroos, Özil, T. Müller, M. Götze.

PROBABILE RISULTATO: 2-3
2 (1.70, #)
GOL (1.80, #)
OVER (1.90, #)