Colombia-Giappone, al Giappone serve un mezzo miracolo

GIAPPONE – COLOMBIA | martedì 24 ore 22

Prima i calcoli: chi deve fare cosa
La Colombia ha vinto le prime due partite del Mondiale, è sicura della qualificazione agli ottavi di finale, e quasi sicura del primo posto del girone. L’unica squadra che teoricamente può ancora raggiungerla è la Costa d’Avorio, che ha 3 punti ma una differenza reti pari a 0 (la Colombia è a +4). Tradotto: anche in caso di sconfitta la Colombia molto probabilmente finirà il girone al primo posto. E il Giappone? Può ancora qualificarsi? Sì, ma è difficile. Deve vincere e sperare in un risultato favorevole nell’altra partita tra Grecia e Costa d’Avorio. Il risultato migliore sarebbe la vittoria della Grecia che al momento ha una differenza reti peggiore (-3); col pareggio in Grecia-Costa d’Avorio, sempre a patto di battere la Colombia, raggiungerebbe la Costa d’Avorio a quattro punti. Al momento la differenza reti è -1 Giappone e 0 Costa d’Avorio, il Giappone per qualificarsi dovrebbe vincere con due gol di scarto.

Che partita farà il Giappone
Il Giappone deve provare a vincere questa partita con almeno due gol di scarto, e dovrà fare una partita d’attacco: che può voler dire che magari riuscirà a farli, ma che non riuscirà a non subirne. Sono molto bravi in fase offensiva: spesso il Giappone è riuscito a segnare più di un gol nelle amichevoli e anche in partite ufficiali importanti. Il problema è che per vincere una partita con due gol di scarto sarebbe molto importante anche non subire gol, e in questo la difesa del Giappone è molto meno preparata. L’attacco della Colombia poi è di quelli forti: ha già segnato sei gol nelle prime due partite di questo Mondiale.

Come giocherà la Colombia?
La Colombia è già sicura della qualificazione e in pratica anche del primo posto del girone. Per questo motivo potrebbe giocare questa partita con meno concentrazione, ma molto probabilmente l’allenatore – José Pekerman – farà giocare chi è stato meno impiegato finora. Però occhio: nel reparto offensivo ci sono parecchi calciatori che non sono riserve: sono potenziali titolari e faranno di tutto per mettersi in mostra e convincere Pekerman in vista degli ottavi di finale. Ah, tra questi calciatori c’è anche l’interista Guarin, per dire.

I pronostici
Ricapitolando: il Giappone deve provare a vincere segnando parecchi gol, nella Colombia centrocampisti e attaccanti proveranno a darsi da fare per convincere Pekerman a dar loro maggiore spazio. Per tutti questi motivi i pronostici da preferire sono quelli relativi ai gol. Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.72 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair, che offre ai nuovi registrati 10€ al termine della procedura di invio dei documenti più un bonus pari all’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 80€). L’over 2.5 (almeno tre gol complessivi nel corso della partita) è a quota 2.00 su #, che invece accredita sul conto un bonus di benvenuto del 200% del primo deposito fino a 30€. Infine l’ “over 1.5 secondo tempo” è a quota 2.10 su #, che offre ai nuovi registrati 5€ gratis subito + un bonus del 50% sul primo deposito fino a 50€.

Le promozioni dei bookmaker
# rimborserà le scommesse perdenti su “scorecast” e “margine vittoria” di questa partita, se ci sarà un calcio di rigore.

Probabili formazioni
GIAPPONE: Kawashima, Uchida, Konno, Yoshida, Nagatomo, Yamaguchi, Hasebe, Honda, Kagawa, Okazaki, Osako.
COLOMBIA: Ospina, Zuniga, Yepes, Zapata, Arias, Guarin, Aguilar, Quintero, James Rodriguez, Ibarbo, Jackson Martinez.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.72, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
OVER (1.95, #)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (1.95, #)
JACKSON MARTINEZ MARCATORE (3.70, #)